snow_man_1.jpg

Percorsi

Poster Lettere al direttore
Dite la vostra
Poster Forum
Dialogo con i lettori
Poster La mia finlandia
Foto, racconti, memorie
Poster Fin Ciak
Video, clip, interviste
Poster Teatro Finlandese
Testi in traduzione italiana
Poster Guida
Indirizzi utili in italiano

Pubblicità

 

Corrivo

Finlandia, oscar dell’industria dei viaggi 

Image

Premiato l'Hotel Indigo

L’albergo Indigo® Helsinki - Boulevard, del gruppo Restel, aperto nel marzo 2015 nella capitale finlandese, è stato premiato, durante la manifestazione dei World Travel Awards, considerata  la serata di gala degli Oscar dell'industria dei viaggi, che si è svolta in Sardegna, come Leading Boutique Hotel della Finlandia.
"Si tratta di un grande onore per noi. Un nuovo hotel deve premere per sfondare sul mercato. Al giorno d’oggi, non solo le strutture ma anche le qualità dei servizi, devono essere adeguate. Il riconoscimento della WTA e del feedback positivo che abbiamo ricevuto attraverso vari siti di viaggio sono un'indicazione che il nostro hotel è riuscito ottimamente in quest’obiettivo ", afferma soddisfatta la direttrice dell'hotel Mikaela Pomrén. "La clientela dell’hotel Indigo Helsinki - Boulevard è costituita da viaggiatori esperti. Le loro aspettative sono alte. Il nostro staff lo sa ed è lieto della sfida offerta da queste aspettative ".

Image

I World Travel Awards (WTA) sono i riconoscimenti più prestigiosi e rispettati nel settore dei viaggi, che coprono i diversi settori del viaggio in generale per regione. WTA è stato lanciato nel 1993 per concedere il riconoscimento a, e celebrare, coloro che hanno guadagnato consensi nel settore viaggi.
 
Restel ha una rete di 47 hotel in Finlandia, sia nel cuore della città che in aree dalla natura ancora selvaggia. La gamma di hotel comprende la catene nazionali  Cumulus e Rantasipi, nonché quelle internazionali degli Holiday Inn, Crown Plaza di Helsinki e Hotel Indigo Helsinki - Boulevard. La selezione di hotel è ancora più versatile ed unica grazie anche allo storico hotel  Seurahuone nel cuore di Helsinki. In quanto ai ristoranti, Restel ne ha oltre 270 in tutto il paese. (Gianfranco Nitti)

Info: www.restel.fi

 

Pubblicità

 

La Rondine - RSS Feed

La Rondine

Rondine
La Rondine

Cari lettori, stiamo rinnovando il nostro sito. Pertanto nelle prossime settimane La Rondine non sarà sempre accessibile e potra' presentare delle anomalie grafiche o di funzionamento. Ci scusiamo per gli inconvenienti.

Katainen a Roma Stampa E-mail
di Gianfranco Nitti   

Image

Il premier finlandese a Monti: sintonia con il governo italiano

Una soleggiata e ventosa mattinata romana ha accolto il giovane primo ministro finlandese Jyrki Katainen, accompagnato dal coetaneo ministro per le questioni europee, Alexander Stubb, e da una delegazione di cui faceva parte anche l’ambasciatore in Italia Petri Tuomi-Nikula, nel suo veloce incontro col premier Mario Monti a palazzo Chigi.

Evitato un probabilmente utile confronto con i giornalisti presenti, forse per la limitatezza dei tempi a disposizione, i due statisti hanno rilasciato brevi ma significative dichiarazioni.
Mario Monti ha affermato che “è stato un vero piacere ricevere il collega Katainen. La Finlandia è un paese non solo tradizionalmente molto amico dell’Italia ma oltre a giocare un ruolo sempre maggiore nella costruzione dell’Unione europea indica anche la strada ad altri paesi forte di una molto notevole competitività. Il lavoro per le riforme strutturali che l’Italia sta conducendo in questi mesi s’ispira anche a ciò che la Finlandia ha saputo fare nel corso degli anni”.
Proseguendo nella sua dichiarazione, Monti ha sottolineato come “Le tensioni delle ultime settimane mostrano che non si deve né si può abbassare la guardia per sistemare le finanze pubbliche su base più sana, il è possibile con le riforme. Ci siamo trovati d'accordo sul fatto che il tallone di Achille dell'Unione europea sia la questione della crescita, ed Italia e Finlandia concordano pienamente sulla ricetta da seguire". Tale ricetta è quella di "riforme strutturali che diano maggiore flessibilità all'offerta, accrescere la competitività e al livello europeo grande sintonia nel chiedere e contribuire con una piena e credibile realizzazione del mercato unico, compresa l'agenda digitale. Vogliamo ottenere che il rispetto delle regole dell'unione economica sia altrettanto incisiva, severa e tempestiva come avviene nelle regole dell'unione monetaria". Nel complesso “con il primo ministro finlandese abbiamo discusso dei principali temi europei, in particolare degli ultimi sviluppi nella eurozona", concordando sul fatto che "la risposta a livello europeo è stata forte soprattutto con l'introduzione di nuove e più credibili regole di disciplina fiscale e la predisposizione di adeguato firewall".

ImageNel suo intervento, il premier Katainen si è detto lieto di aver visitato l’Italia e Monti personalmente, anche perché gli incontri bilaterali hanno una propria precipua utilità sia nell’interscambio e confronto di idee che di esperienze.
Ha lodato l’ottimo lavoro svolto dal Governo italiano per contenere il disavanzo e ripristinare la fiducia nel mercato. “Misure e riforme degne di lode anche da parte di tanti miei colleghi europei; l’Italia ha dimostrato di essere in grado di fare le cose giuste. Condividiamo molte cose, e come e cosa fare per la crescita economica. Il mercato unico è il cuore pulsante dell’UE, ed intendiamo incoraggiare le istituzioni europee a fare concrete proposte per sviluppare e rendere un più integrato tale mercato”
Katainen ha aggiunto che la Finlandia è tradizionalmente un paese industriale e necessita perciò di un migliore mercato unico integrato; “è necessario aiutare le PMI e gli start up in tema di innovazione tecnologica”.
Katainen ha concluso l’incontro con Monti sottolineando l’esigenza di sviluppare insieme riforme strutturali e l’impegno per una più stringente integrazione del citato mercato unico.Image
Successivamente il premier Katainen è stato ricevuto al Quirinale dal Presidente della Repubblica Napolitano. Il ministro per gli affari europei Stubb, a sua volta, ha avuto colloqui col collega italiano Moavero.

Foto di G. Nitti

(Rondine - 17.4.2012)

 
< Prec.   Pros. >

Pubblicità

Image

 

Eventi

Image

Finlandesi a Torino

Progetto Terra Madre

“Torino e il Piemonte sono terre dove le tradizioni del buon mangiare e del buon bere hanno radici secolari e che hanno trovato nuove declinazioni e prospettive grazie alle grandi kermesse di Terra Madre e del Salone del Gusto. Questi due eventi torinesi hanno contribuito a rivoluzionare la cultura del cibo a livello mondiale creando quel mutamento culturale che fa sì che oggi milioni di persone guardino in modo diverso a come si nutrono. Le relazioni internazionali che su questi temi Torino ha sviluppato, anche grazie alle opportunità offerte dall’EXPO di Milano, sono la conferma che l’attenzione per l’alimentazione e per l’impegno per il buon cibo sono leve utili all’economia di un paese, di un territorio, di una città. E’ quindi con piacere che Torino accoglie oggi la delegazione finlandese in visita a Torino per preparare un’importante presenza della Finlandia all’edizione 2016 di Terra Madre”.  Lo ha detto il Sindaco di Torino, Piero Fassino, durante l’incontro a Palazzo Civico del 19 gennaio ricevendo una delegazione proveniente dalla Finlandia in visita in Piemonte e composta da rappresentanti dell’impresa, del cibo, del turismo, della cultura e del benessere che per la Finlandia sono i pilastri dello sviluppo del paese.
La visita a Torino e in Piemonte è un’occasione particolare perché permette di abbracciare in un’unica visione pluridisciplinare i denominatori comuni della salute della persona e dell’alimentazione collegati con l’economia.
Al centro dei colloqui le possibili collaborazioni tra Torino e la Finlandia negli ambiti culturali, turistici e gastronomici in vista dell’edizione di Terra Madre 2016 e per i festeggiamenti del 2017 per i 100 anni dell’indipendenza della Finlandia.
All’incontro era presente anche il Console onorario della Finlandia a Torino, Giovanni Dionisio.
La delegazione finlandese avrà incontri con i vertici dell’Unione Industriale, dell’Università delle Scienze Gastronomiche a Pollenzo e con i responsabili di Slow Food e visiterà la Città dell’Arte del Maestro Michelangelo Pistoletto a Biella. (http://www.torinoclick.it/)
 


 

 

Pubblicità

 

Eventi

Eventi

Pubblicità