bann_case1.jpg

Percorsi

Poster Lettere al direttore
Dite la vostra
Poster Forum
Dialogo con i lettori
Poster La mia finlandia
Foto, racconti, memorie
Poster Fin Ciak
Video, clip, interviste
Poster Teatro Finlandese
Testi in traduzione italiana
Poster Guida
Indirizzi utili in italiano

Pubblicità

Advertisement

Corrivo

Image P. Vauramo, CEO

Finnair migliore compagnia aerea del Nord Europa

Finnair continua a mietere riconoscimenti. Dopo quello sul design e quello di Finnair Cargo con la certificazione del programma IATA Center of Excellence for Indipendent Validators in Pharmaceutical Logistics (CEIV Pharma), ovvero attestato che certifica l'idoneità per il trasporto di prodotti farmaceutici con la catena del freddo, è ora la volta di quello come migliore compagnia aerea del Nord Europa per il sesto anno consecutivo.
Infatti, in occasione dei World Airline Awards, al Paris Air Show, la compagnia aerea di bandiera finlandese è stata nominata migliore compagnia aerea del Nord Europa per il sesto anno consecutivo.

La cerimonia è stata organizzata da Skytrax e il riconoscimento si basa su un'indagine indipendente che coinvolge circa 18 milioni di viaggiatori provenienti da più di 160 Paesi. Nella stessa occasione, l'alleanza oneworld, di cui Finnair fa parte, è stata nominata migliore alleanza di compagnie aeree per la terza volta consecutiva.
Finnair è la prima compagnia aerea europea a dotarsi di un aeromobile Airbus A350 XWB. Lo scorso anno, ha inoltre ampliato le sue sale lounge dell'aeroporto di Helsinki, portato a termine l'installazione di sedili interamente reclinabili per la Business Class della sua flotta a lungo raggio, aggiornato il sistema di intrattenimento a bordo dei suoi aeromobili e collaborato con i migliori chef finlandesi per creare nuovi menu speciali per la Business Class.
I World Airline Awards sono considerati il principale strumento di riferimento per la valutazione dei livelli di soddisfazione dei passeggeri nei confronti delle compagnie aeree di tutto il mondo. L'indagine coinvolge più di 200 compagnie aeree e valuta gli standard di oltre 40 prodotti e servizi di prima linea offerti dalle compagnie aeree. (G. Nitti)

 

Pubblicità

 

La Rondine - RSS Feed

La Rondine

Rondine
La Rondine

Cari lettori, stiamo rinnovando il nostro sito. Pertanto nelle prossime settimane La Rondine non sarà sempre accessibile e potra' presentare delle anomalie grafiche o di funzionamento. Ci scusiamo per gli inconvenienti.

Katainen a Roma Stampa E-mail
di Gianfranco Nitti   

Image

Il premier finlandese a Monti: sintonia con il governo italiano

Una soleggiata e ventosa mattinata romana ha accolto il giovane primo ministro finlandese Jyrki Katainen, accompagnato dal coetaneo ministro per le questioni europee, Alexander Stubb, e da una delegazione di cui faceva parte anche l’ambasciatore in Italia Petri Tuomi-Nikula, nel suo veloce incontro col premier Mario Monti a palazzo Chigi.

Evitato un probabilmente utile confronto con i giornalisti presenti, forse per la limitatezza dei tempi a disposizione, i due statisti hanno rilasciato brevi ma significative dichiarazioni.
Mario Monti ha affermato che “è stato un vero piacere ricevere il collega Katainen. La Finlandia è un paese non solo tradizionalmente molto amico dell’Italia ma oltre a giocare un ruolo sempre maggiore nella costruzione dell’Unione europea indica anche la strada ad altri paesi forte di una molto notevole competitività. Il lavoro per le riforme strutturali che l’Italia sta conducendo in questi mesi s’ispira anche a ciò che la Finlandia ha saputo fare nel corso degli anni”.
Proseguendo nella sua dichiarazione, Monti ha sottolineato come “Le tensioni delle ultime settimane mostrano che non si deve né si può abbassare la guardia per sistemare le finanze pubbliche su base più sana, il è possibile con le riforme. Ci siamo trovati d'accordo sul fatto che il tallone di Achille dell'Unione europea sia la questione della crescita, ed Italia e Finlandia concordano pienamente sulla ricetta da seguire". Tale ricetta è quella di "riforme strutturali che diano maggiore flessibilità all'offerta, accrescere la competitività e al livello europeo grande sintonia nel chiedere e contribuire con una piena e credibile realizzazione del mercato unico, compresa l'agenda digitale. Vogliamo ottenere che il rispetto delle regole dell'unione economica sia altrettanto incisiva, severa e tempestiva come avviene nelle regole dell'unione monetaria". Nel complesso “con il primo ministro finlandese abbiamo discusso dei principali temi europei, in particolare degli ultimi sviluppi nella eurozona", concordando sul fatto che "la risposta a livello europeo è stata forte soprattutto con l'introduzione di nuove e più credibili regole di disciplina fiscale e la predisposizione di adeguato firewall".

ImageNel suo intervento, il premier Katainen si è detto lieto di aver visitato l’Italia e Monti personalmente, anche perché gli incontri bilaterali hanno una propria precipua utilità sia nell’interscambio e confronto di idee che di esperienze.
Ha lodato l’ottimo lavoro svolto dal Governo italiano per contenere il disavanzo e ripristinare la fiducia nel mercato. “Misure e riforme degne di lode anche da parte di tanti miei colleghi europei; l’Italia ha dimostrato di essere in grado di fare le cose giuste. Condividiamo molte cose, e come e cosa fare per la crescita economica. Il mercato unico è il cuore pulsante dell’UE, ed intendiamo incoraggiare le istituzioni europee a fare concrete proposte per sviluppare e rendere un più integrato tale mercato”
Katainen ha aggiunto che la Finlandia è tradizionalmente un paese industriale e necessita perciò di un migliore mercato unico integrato; “è necessario aiutare le PMI e gli start up in tema di innovazione tecnologica”.
Katainen ha concluso l’incontro con Monti sottolineando l’esigenza di sviluppare insieme riforme strutturali e l’impegno per una più stringente integrazione del citato mercato unico.Image
Successivamente il premier Katainen è stato ricevuto al Quirinale dal Presidente della Repubblica Napolitano. Il ministro per gli affari europei Stubb, a sua volta, ha avuto colloqui col collega italiano Moavero.

Foto di G. Nitti

(Rondine - 17.4.2012)

 
< Prec.   Pros. >

Eventi

Bologna, 22.7 - 2.8

Image

Cuore di Ghiaccio

“Cuore di Ghiaccio”, festival dedicato alla Scandinavia dal 22 luglio al 2 agosto, dalla data della strage di Utøya a quella della stazione di Bologna 5 spettacoli di danza in prima nazionale, 2 spettacoli di teatro, 2 serate musicali, 12 film, 1 laboratorio teatrale, 12 incontri, 12 “lettere dal fronte interno”, 12 serate di gastronomia. A Bologna, Teatri di Vita nell’ambito di bè bolognaestate 2015
Dodici giorni di “ghiaccio” nel cuore della torrida estate bolognese, al Parco dei Pini dove Teatri di Vita organizza per il decimo anno il suo festival di cultura contemporanea e “teatro do reportage” dedicato a un paese straniero. Questa volta i paesi sono 4, ossia i Paesi Scandinavi: Norvegia, Svezia, Danimarca e Finlandia. Due date non casuali, quelle dell’apertura e della chiusura del festival: rispettivamente l’anniversario della strage di Oslo e Utøya del 2011 e quello della strage alla stazione di Bologna del 1980.
Il festival ha il suo fulcro nella danza contemporanea: dal suggestivo e sorprendente “flamenco finlandese” di Kaari Martin alle potenti trasformazioni queer dei danesi HimHerAndIt per la ridefinizione delle identità di genere, dai racconti sui disturbi alimentari dei danesi Kassandra Production a quelli sulla violenza omofoba dei norvegesi Toyboys, fino alle rarefatte atmosfere dell’italo-svedese Mirko Guido.
Ricchissima la selezione cinematografica: film di Aki Kaurismäki e Roy Andersson, e un piccolo omaggio a Corso Salani e alla sua passione per il confine finlandese. Due gli appuntamenti principali con la musica, in omaggio alle sonorità settentrionali: una “Abbanight” che omaggerà i mitici Abba e tutta l’ondata pop scandinava, a cura di PopPen djs, e “Solnedgang – Infinito tramonto” condotto da Alessio Bertallot. E ancora, la mostra fotografica di Hannah Modigh, e un laboratorio teatrale condotto da Anna Amadori e aperto a tutti ci condurrà nelle maglie della drammaturgia di Ibsen.
Tra quanti collaborano a questa produzione, ci sembra interessante segnalare Smilla cultural bridge: un facilitatore culturale per diversi progetti legati alla diffusione e promozione della cultura italiana in Finlandia, dalle arti visive alla danza al teatro all'alimentazione allo sport.

Image

Il festival si svolge a Teatri di Vita e nel Parco dei Pini di Bologna, e offre ai visitatori anche la possibilità di incontri con la gastronomia tutte le sere. L’abbonamento complessivo alle 12 serate (21 eventi) costa solo 39 euro. Il biglietto giornaliero (da 3 a 4 eventi), 12 euro.
http://agenda.comune.bologna.it/cultura/cuore-di-ghiaccio

 

Pubblicità

Advertisement

Eventi

Eventi

Pubblicità

Advertisement