long_banner9.jpg

Percorsi

Poster Lettere al direttore
Dite la vostra
Poster Forum
Dialogo con i lettori
Poster La mia finlandia
Foto, racconti, memorie
Poster Fin Ciak
Video, clip, interviste
Poster Teatro Finlandese
Testi in traduzione italiana
Poster Guida
Indirizzi utili in italiano

Pubblicità

 

Corrivo

Image

Una App per mezzi pubblici, taxi e car sharing: a Helsinki non serve più l’auto

Le app per trovare la strada più veloce per arrivare in qualsiasi luogo, per cercare e pagare i mezzi pubblici o per usare un’auto del car sharing sono ormai di uso comune per moltissimi utenti di smartphone, anche nelle città italiane. Helsinki, ora, fa un’ulteriore passo avanti: la capitale finlandese è infatti la prima a integrare in un’unica app mappe, trasporti pubblici urbani, treni, taxi, car sharing e autonoleggio tradizionale, realizzando un vero esempio di mobilità integrata.
Lanciato in modalità test lo scorso ottobre per un numero limitato di utenti, il servizio Whim è stato realizzato dal Comune di Helsinki in collaborazione con l’Autorità regionale per i trasporti. Digitando una destinazione nell’app, si ricevono suggerimenti sul percorso ottimale per raggiungerla utilizzando un mix di sistemi di trasporto, con la possibilità di rielaborare la richiesta escludendo i mezzi che non si vogliono o non si possono utilizzare (ad esempio, il car sharing se non si ha la patente). E soprattutto, una volta selezionato il percorso preferito, Whim provvede automaticamente a pagare tutti i mezzi necessari: sui mezzi pubblici la stessa app avrà la funzione di biglietto.
Ogni utente, sulla base delle proprie esigenze di utilizzo del traporto pubblico e/o condiviso, può scegliere la modalità di pagamento preferita fra il “pay per use” (con addebito delle tariffe per i vari mezzi utilizzati) o un forfait mensile di 249 euro che offre accesso illimitato ai trasporti pubblici e 5.500 “punti Whim” per l’uso di taxi e car sharing, equivalenti a due giorni di noleggio di un’auto o otto corse di dieci chilometri in taxi. In base al test condotto in questi mesi sui primi 100 utenti, il pacchetto da 249 euro è sufficiente a coprire le necessità di trasporto della maggioranza degli utenti urbani. Ed è comunque più economico rispetto ai costi di proprietà e utilizzo di un’auto.
L’ambizione di Whim, oltre che di semplificare la vita agli attuali utenti dei mezzi pubblici, è infatti quella di offrire una reale alternativa all’auto privata, al punto da convincere molti abitanti di Helsinki a rinunciare a possederne una (lo slogan dell´iniziativa è "meglio che avere un´auto"). In futuro, con l’estensione a tutti i cittadini della possibilità di accedere al servizio, i responsabili di Whim assicurano che saranno disponibili anche altre opzioni, con pacchetti tariffari più contenuti o ancora più estesi (quindi con un numero maggiore di “punti Whim”) per soddisfare le esigenze del maggior numero possibile di utenti.
L’esperimento di Helsinki rappresenta un’esperienza importante alla quale guardano con interesse gli amministratori di molte grandi città europee e mondiali: in Italia, in particolare, il Comune e la Città metropolitana di Milano stanno lavorando da tempo a un progetto di mobilità integrata per molti aspetti simile a Whim, ma ancora non si hanno notizie sui possibili tempi di avvio di una fase sperimentale. (www.swzone.it, 23.12.16, Stefano Fossati)

 
La Mia Finlandia
In principio era la renna Stampa E-mail
di Nicola Rainò   

Image

Il piacere dell’onestà, l'idillio finlandese e i nostri corrispondenti a Bruxelles

“Sarà che quella, la bianca Rovaniemi, è per tradizione la città di Babbo Natale, con tanto di renne, deposito-regali e ufficio postale a cui spediscono le loro lettere i bambini d'Europa, una città conosciuta in tutto il mondo. O sarà, molto più probabilmente, per il fatto che certi temi sono più «sensibili» di altri, ancora oggi e perfino in Paesi così aperti come la Finlandia.”

Leggi tutto...
 
Kurkkulandia Stampa E-mail
di Stefano Campadello e Alessandro Maccari   

Image

Storia di un infestante, il kurkku, e delle sue mutazioni

Questo non è semplicemente un fondo di un webzine italo-finlandese. Questo è un richiamo primordiale originato dagli istinti di sopravvivenza di persone che, nonostante i tanti anni di presenza (in un caso) e transito (nell’altro) in Finlandia, si sforzano di non seppellire la parte nata sotto le Alpi del loro DNA.

Leggi tutto...
 
VIF, il Vero Italiano in Finlandia Stampa E-mail
di Nicola Rainò   

ImageFenomenologia di un trapianto impossibile

Esistono tanti tipi di Italiani, si racconta, ma quando vanno all’estero la tipologia si restringe drasticamente. Escludiamo, perché casi estremi statisticamente irrilevanti, il briatoriame e i pensionati che si affidano a rassicuranti agenzie tutto compreso. (Vignetta di Luca Cannavò)

Leggi tutto...
 
Intervista sulla Pizza Berlusconi Stampa E-mail
di Giacomo Bottà   

Image

La vendetta a volte va servita calda: "Berlusconi, tiè!"

Ricordate i finlandesi mangiatori di renne? Bene, se la sono legata al dito, e alla prima occasione l'hanno usato. Noi la storia vera del trionfo della Pizza Berlusca l'abbiamo chiesta a un manager di Kotipizza.

Leggi tutto...
 
Gli italieni Stampa E-mail
di Nicola Rainò   

Image

Disegno di Luca Cannavo'

“Una nuova generazione di emigranti”, analisi sociologica del caso italo-finlandese

È uscita per le edizioni Solaris di Pescara una ricerca del sociologo Paolo Di Toro Mammarella sulla nuova generazione di emigranti, un aspetto umano dell’interscambio tra Italia e Finlandia. 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Pross. > Fine >>

Risultati 55 - 63 di 68

Pubblicità

Image

Viaggi frizzanti, assaggi inebrianti

 

Eventi

ROMA - Villa Lante al Gianicolo
Giovedì 4 maggio

Image

Musiche di Francesco Paolo Tosti

Giovedì 4 maggio, alle ore 20, a Villa Lante al Gianicolo, omaggio a Francesco Paolo Tosti (1846-1916) con tre artisti “ambasciatori tostiani” a livello internazionale, raffinati interpreti del genere musicale della romanza da salotto e membri dell’Istituto Nazionale Tostiano di Ortona: il soprano Donata D'Annunzio Lombardi, riconosciuta come una delle principali interpreti pucciniane, Leonardo Caimi, tenore apprezzato nei teatri di tutto il mondo, Isabella Crisante, affermata pianista e consulente artistico dell’Istituto Tostiano.
Il concerto è preceduto, alle ore 18, da una presentazione multimediale ed esposizione di materiali provenienti dal museo dell’Istituto Tostiano, a cura di Gianfranco Miscia, responsabile del museo e della biblioteca dell’Istituto stesso.

Image

info: 328.6294500
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

Pubblicità

 

Eventi