snow_man_1.jpg

Percorsi

Poster Lettere al direttore
Dite la vostra
Poster Forum
Dialogo con i lettori
Poster La mia finlandia
Foto, racconti, memorie
Poster Fin Ciak
Video, clip, interviste
Poster Teatro Finlandese
Testi in traduzione italiana
Poster Guida
Indirizzi utili in italiano

Pubblicità

 

Corrivo

Image

2018 anno europeo del patrimonio culturale

Il 2018, dichiarato Anno europeo del patrimonio culturale, sarà dedicato alla promozione della diversità culturale, del dialogo interculturale e della coesione sociale.
L’impegno si rivolgerà ad evidenziare il contributo economico dei beni culturali per i settori culturali e creativi e a sottolineare il ruolo del patrimonio culturale nelle relazioni esterne dell’Ue, tra cui la prevenzione dei conflitti, la riconciliazione post-conflitto e la ricostruzione del patrimonio culturale eventualmente distrutto.
Gli obiettivi generali dell'Anno europeo sono:
- promuovere la diversità culturale, il dialogo interculturale e la coesione sociale
- evidenziare il contributo economico offerto dal patrimonio culturale ai settori culturale e creativo, compreso per le piccole e medie imprese, e allo sviluppo locale e regionale
- sottolineare il ruolo del patrimonio culturale nelle relazioni esterne dell'UE, inclusa la prevenzione dei conflitti, la riconciliazione postbellica e la ricostruzione del patrimonio culturale distrutto
L'Anno europeo potrà contare su una dotazione finanziaria dedicata pari a 8 milioni di EUR, 4 saranno erogati dal programma Europa Creativa e gli altri 4 da altri programmi UE quali Erasmus Plus, Horizon 2020 ed Europa dei Cittadini che parteciperanno con bandi dedicati.
Gli Stati membri nomineranno dei coordinatori nazionali per promuovere le iniziative dirette nel proprio paese e raccordarsi con quelle “bandiera” promosse dalla Commissione. Rappresentanti del Parlamento europeo potranno partecipare in qualità di osservatori alle riunioni dei coordinatori nazionali organizzate dalla Commissione per lo svolgimento dell'Anno europeo.
Il 2018 Anno europeo del patrimonio culturale sarà presentato al Forum della Cultura in programma a dicembre 2017 a Milano.
La Decisione (UE) 2017/864 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 maggio 2017, relativa a un Anno europeo del patrimonio culturale (2018) è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea, il 20 maggio scorso. (G. Nitti)

Testo cliccando qui

 
La Mia Finlandia
Apocalypse. Now? Stampa E-mail
di Giorgio Tricarico   

Image

L'ultimo romanzo di Paasilinna nella riflessione di un analista italiano: c'è poco da ridere

Può la fine del mondo essere un argomento del quale riuscire a sorridere? Nelle mani di Arto Paasilinna certamente sì. “L’allegra apocalisse”, l’ultimo libro dello scrittore finlandese tradotto in italiano da Nicola Rainò per Iperborea, descrive le strampalate avventure di un gruppo sempre crescente di persone che si raccolgono intorno a un lago della Finlandia centrale e ripristinano un mondo simile a quello pre-industriale, nel quale sopravvivere mentre il pianeta è sconvolto da ingenti catasfrofi naturali e non.

Leggi tutto...
 
Sofi Oksanen, la scrittrice dei due mondi Stampa E-mail
di Viola Parente-Capková   

Image

La
"Purga" ha vinto anche la quarta edizione del premio del Libro europeo 2010. Romanzo straordinario, che ha suscitato entusiasmi, ma anche imbarazzi. Perché è una denuncia di un passato di cui ancora molti si vergognano. E forse perché è scritto da una donna

La casa editrice Guanda, pur non specializzandosi nelle letterature nordiche, ha dimostrato negli ultimi anni un particolare fiuto nell’acquisire i diritti di due romanzi che possiamo sicuramente considerare come le opere finlandesi in prosa meglio riuscite dell’ultimo decennio. Il romanzo di Johanna Sinisalo Prima del tramonto non si può (Ennen päivänlaskua ei voi, 2000), che per qualche ragione non è poi più stato pubblicato in Italia, mentre lo scorso giugno, fortunatamente, è uscita l'opera capolavoro di Sofi Oksanen.

Leggi tutto...
 
Il forum de La Rondine per chi cerca lavoro e casa in Finlandia Stampa E-mail
di Nicola Guerra e Claudia Vardanega   

Image

Il richiamo del paese nordico per i lavoratori e gli studenti italiani: un’analisi semantica

Recentemente una classifica, pubblicata dal prestigioso Newsweek, ha eletto la Finlandia il paese ideale nel quale vivere, e bocciato l’Italia, collocata in ventitreesima posizione. La graduatoria ha scatenato dibattiti e polemiche che La Rondine, in quanto "giornale online di attualità e cultura italiana in Finlandia", ha ripreso con interessanti articoli.

Leggi tutto...
 
Sì, viaggiare... Stampa E-mail
di Giorgio Tricarico   

Image

Avventura, ma anche choc. E se servisse a rivelarci qualcosa di noi?

Sette anni fa, io e altri cari amici partimmo in moto da Milano alla volta della Finlandia. Dopo aver visitato alcune città tedesche, splendide e prodighe di soprese, e dopo una notte, un giorno e una notte di Baltico a bordo di una grande nave che ci permise di rilassarci e di assaporare già molte cose che sapevano di Scandinavia, giungemmo a Helsinki.

Leggi tutto...
 
Modello: "Aida". Colore: celeste Stampa E-mail
di Raino Nikkola   

Image

L'ultimo divano dell'Ikea in scena all'Opera di Helsinki

Venerdì 17 settembre, giornata di quelle in cui chiudersi in casa, come pensano tanti miei amici italiani. Io invece no, testardo nelle meningi come nei lombi iperborei, non posso resistere al richiamo di una prima all'Opera che si annuncia eccezionale. L'Aida di Verdi! Mica roba da tutti i giorni, alle nostre latitudini. Imbolsiti da decenni di traviate-trovatori-rigoletti-tosche intervallati, per consiglio del dietologo, da qualche madamabutterfly, rinunciare a un'Aida sarebbe come respingere un culatello dopo tanta pasteffagioli.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Pross. > Fine >>

Risultati 19 - 27 di 67

Pubblicità

Image

Viaggi frizzanti, assaggi inebrianti

 

Eventi

Fantastica!

Image

A Tampere, in mostra i capolavori di Valentino

Alcune tra le più straordinarie creazioni viste in passerella, gli abiti di alta moda di Valentino, sono in mostra al Museo Milavida di Tampere, la capitale industriale della Finlandia. Intitolata Fantastica! Abiti di Valentino da collezioni private, è una mostra che rappresenta innanzi tutto una celebrazione dell’alta moda: sotto i riflettori vi sono non solo gli abiti di Valentino provenienti da collezioni private, ma anche il loro retroterra artigianale e la minuziosa esperienza di tessitori, sarti e ricamatori, che rendono ogni capo prezioso come un gioiello.
La raffinatezza e la cura dei dettagli fanno sì che Valentino venga definito “L’ultimo imperatore della moda”.
Ottima l’occasione, per i curiosi, per conoscere l’edificio storico che ospita la mostra, Il Castello di Näsi (Näsilinna) a Tampere, nel quartiere di Finlayson.
Il magnifico palazzo è stato costruito nel 1898 da Peter von Nottbeck, figlio di Wilhelm von Nottbeck, con progetto di Karl August Wrede, autore celebre per una serie di grandi edifici come la Biblioteca municipale di Turku. Il palazzo nel 1905 fu ceduto dagli eredi al comune di Tampere.
Danneggiato a più riprese durante la guerra civile, e poi durante la seconda guerra mondiale, l’edificio ha subito profondi restauri, tra il 2013 e il 2015, recuperando la sua originaria bellezza. Oggi Näsilinna, oltre al Museo, ospita anche un caffè e un ristorante.

Image

Valentino Garavani è uno degli stilisti più famosi, ha vestito il bel mondo internazionale, ed è talmente celebre da aver dato il suo nome a una varietà di rosso. Come grandi pittori del passato, da Carpaccio a Tiziano.

Mostra: Museo Milavida - Tampere

dal 15 giugno al 15 ottobre
http://museomilavida.fi/en/museum-milavida/

 

Pubblicità

 

Eventi