long_banner9.jpg

Percorsi

Poster Lettere al direttore
Dite la vostra
Poster Forum
Dialogo con i lettori
Poster La mia finlandia
Foto, racconti, memorie
Poster Fin Ciak
Video, clip, interviste
Poster Teatro Finlandese
Testi in traduzione italiana
Poster Guida
Indirizzi utili in italiano

Pubblicità

 

Corrivo

Image

Nuovo Museo della città di Helsinki

In un angolo della Piazza del Senato della capitale finlandese, nella suo cuore storico, nasce un nuovo punto focale, il Museo di Helsinki, dove tornano le storie della città e dei suoi abitanti. Il Museo venne creato originariamente nel 1906, ma si riapre dopo 18 mesi di ristrutturazioni e modifiche di grande impegno.
I visitatori potranno accedere a edifici di grande valore storico e culturale, che fino ad ora erano stati utilizzati come uffici. Il museo comprende la mostra Città dei Bambini presso la Casa Sederholm e i deliziosi cortili interni del quartiere Tori diventano anche parte dell'esperienza museale. Il Museo della Città di Helsinki è l'unico al mondo che si concentri esclusivamente sulla città. Le esperienze personali e la vita quotidiana degli abitanti sono evidenziate riflettendosi in oggetti del museo e fotografie. Un involucro di caramella, un letto cigolante a molle e una foto di una casa con giardino in un sobborgo diventano preziosi reperti nel museo.
Il programma inaugurale del Museo è stato progettato per riportare in vita la storia urbana, dando la sensazione ai visitatori di viaggiare nel tempo, con spazi in cui calarsi e visioni interattive.

Image

L'ingresso è sempre gratuito.
Quattro altre sezioni – la Villa Hakasalmi, la Casa della Borghesia, il Museo delle Case dei Lavoratori ed il Museo dei Tram, fanno parte integrante del complesso, le cui collezioni includono circa un milione di fotografie e 450.000 oggetti. Inoltre, il museo contribuisce alla tutela di edifici ed ambienti di valore storico culturale, e funziona come il museo regionale della Uusimaa Centrale.
La nuova struttura si apre il 13 maggio, con una ristrutturazione progettata dallo studio Davidsson Tarkela; l’interno del museo è stato progettato da Kakadu Oy mentre la sua nuova identità visiva è stata realizzata dall’agenzia di design Werklig. (G. Nitti)

Orario d'ingresso dal 13 maggio: lun-ven 11-19, Sab-dom 11-17; gruppi di bambini e studenti anche 9-11 nei giorni feriali.
Aleksanterinkatu 16, Helsinki. Tel. +358 9 310 36630
www.helsinkicitymuseum.fi

 
La Mia Finlandia
Della presunta supremazia scandinava Stampa E-mail
di Alessandro Buoni   

Image

E degli italiani avvitati sul fusillo: ciascuno tira acqua al suo Mulino

Ogni tanto sulla stampa italiana e non si leggono classifiche di ogni genere. Sulla felicità, sull'inquinamento e sulle prime dieci spiagge incontaminate. Dov'è la città o la nazione dove si vive meglio? Immancabilmente i paesi scandinavi raggiungono i primi posti, mentre in Italia Emilia e Trentino la fanno da padroni. Considerando che in Italia la mobilità geografica è pari a zero non si capisce perché tutti si ostinino a vivere in Veneto, in Calabria o a Milano quando potrebbero spostarsi tutti in Trentino o in Emilia.

Leggi tutto...
 
Storia degli italiani in Finlandia Stampa E-mail
di Nicola Guerra   

Image

Pubblicato un saggio di Luigi G. de Anna sull’emigrazione italiana nel paese nordico

In contemporanea con il n. 24 di Settentrione, esce nei Quaderni della stessa Rivista la monografia di Luigi G. de Anna Dall’Italia alla Finlandia passando per Turku. Un contributo alla storia dell’emigrazione italiana, (175 pagg.). Si tratta di un’opera da molto attesa, già in parte elaborata per i secoli più antichi per il Circolo, Notiziario degli Italiani in Finlandia che, a partire dal 1990 su iniziativa del benemerito Bruno Tavan, aveva cercato di tracciare le linee principali della nostra emigrazione in Finlandia.

Leggi tutto...
 
"La Fenice": né tragica né comica né opera Stampa E-mail
di Nicola Rainò   

Image

A Savonlinna una storia "senza capo né coda" stroncata dalla critica


Dei finlandesi ci fidiamo per le loro competenze tecniche e manageriali, Olli Rehn ci bacchetta e spesso ammettiamo che ha ragione. Ma i finlandesi hanno a volte il difettaccio di pretendere di capire tutto, e allora cadono nella tentazione di essere, a loro modo, molto superficiali. Venezia è, paradossalmente, oggetto da tempo di simili tentazioni.

Leggi tutto...
 
Un pasticcio in italiano: "La Fenice" a Savonlinna Stampa E-mail
di Nicola Rainò   

Image

Al Festival internazionale l'opera di Kimmo Hakola ispirata all'incendio del teatro veneziano

La sera del 6 luglio, sulle scene del teatro dell'opera di Savonlinna, incastonato nel celebre castello di Olavinlinna, va in scena la prima mondiale di una nuova opera lirica finlandese: "La Fenice", opera tragicomica. Musica di Kimmo Hakola, libretto di Juha-Pekka Hotinen, direttore d'orchestra Jari Hämäläinen. Che c'è di speciale nell'evento? Prima di tutto che da qualche parte, nel mondo, si scrivano nuove opere. Poi che il soggetto riguardi l'Italia. Infine, che la lingua dell'opera sia l'italiano. E il veneziano.

Leggi tutto...
 
In Lapponia con LappOne Stampa E-mail
di Redazione   

Image

Un terra incantata da scoprire, ma senza improvvisare. Nostra intervista a Roberto Carvutto

Se è vero che l'interesse turistico degli italiani verso la Finlandia è soggetto ad alti e bassi, la Lapponia suscita invece sugli italiani una attrattiva mai registrata in precedenza, come già riportato sulla Rondine. Le attrattive della “terra lontana”, come la definì Giuseppe Acerbi nel suo viaggio pionieristico di fine Settecento, sono numerose per i turisti italiani: ampi panorami (notevole quello che si gode dalla collina di Aavasaksa, sopra Ylitornio), molteplici attività che differiscono secondo la stagione, e una struttura ricettiva che, recentemente, si è organizzata molto bene per ricevere turisti di tutti i tipi.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 9 di 68

Pubblicità

Image

Viaggi frizzanti, assaggi inebrianti

 

Eventi

Helsinki - Suvilahti

20-30 maggio

Image

The Visitors

Terza edizione del Festival transculturale The Visitors organizzato da Catalysti, il network che si propone di promuovere la collaborazione di artisti di ogni cultura in Finlandia. Dieci giorni in cui si possono vedere mostre d'arte contemporanea, assistere a film ed esibizioni acrobatiche, ascoltare musica dal vivo: tutto alla Kattilahalli di Suvilahti, dal 20 al 30 maggio.

Le opere esposte nelle mostre sono di Ana Parra, Anna Ruth, Ava Grayson, Curt Richter, Egle Oddo, Erika De Martino, Fatmir Mustafa, Marek Pluciennik, Oliver Whitehead, Roberto Pugliese, Sepideh Rahaa, Victor X.
L'evento è curato da Marek Pluciennik e prodotto da Paola Livorsi.

Suvilahti, Kattilahalli
Sörnäisten rantatie 22, Helsinki

http://www.catalysti.fi/events/visitors-ed3

 

Pubblicità

 

Eventi

Quirinetta di Roma, 11 giugno ore 22

Image

I Liima in concerto

La band finno-danese  arriva  in Italia al Quirinetta Caffè Concerto per presentare l’album di debutto.
Composto durante quattro settimane di residenze tra Finlandia, Berlino, Istanbul e Madeira e registrato dal vivo senza sovraincisioni al Vox-Ton studio di Berlino in soli 3 giorni, è un lavoro in cui ogni brano porta con sé una parte delle città che la band ha attraversato. Una sorta di racconto in musica dell’Europa. Ogni residenza, infatti, si è conclusa con un live show durante il quale i Liima hanno presentato in anteprima al pubblico in sala i brani appena composti. La band ha trovato così la propria identità nella spontaneità della scrittura e dell’esecuzione, in un arco di tempo molto limitato. Da un semplice set-up live – con sintetizzatori, campionatori di batteria, voce, chitarre e basso – i quattro hanno attinto la propria dinamica creativa giocando con l’intuizione e riuscendo a dare forma alle proprie idee.

Dopo aver attraversato mezza Europa, la carica live dei Liima (formati dal  percussionista finlandese Tatu Rönkkö e da Mads Brauer, Casper Clausen e Rasmus Stolberg, membri della band danese Efterklang) arrriverà al Quirinetta di Roma l’11 giugno.

Teatro Quirinetta
Via Marco Minghetti, 5
00187 Roma
+39 06 69925616
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
apertura botteghino ore 20.00
biglietto di ingresso 12,00€