Ravintola Koto
di Risto Ranta   

Image

Ravintola Koto

Ristorante giapponese
Lönnrotinkatu, 22 - Helsinki


Il vostro Risto Ranta conclude il primo decennio degli anni zero (che sono iniziati nel 2001, e non nel 2000 come al tempo ci fece credere chi ama i numeri tondi) inaugurando una nuova serie sui ristoranti etnici. Al contrario di quelli italiani, infatti, nella zona di Helsinki si trovano numerosi ottimi ristoranti dai sapori esotici: dall’indiano al giapponese, dal tailandese al nepalese.

Vedremo di provarne alcuni con lo scopo di dare ai nostri lettori il solito irriverente ed onesto giudizio di un appassionato italo-finnico della buona cucina.

Guida al punteggio


I locali vengono classificati come segue:
- Cucina: da 1 a 30, dove 18 è considerato appena sufficiente (come negli esami universitari).
- Cantina: da 1 a 10, valutando sia l’ampiezza della scelta sia la qualità delle bottiglie
- Servizio: da 1 a 10. Velocità ed efficienza in primis, ma anche cortesia e simpatia.
- Prezzo: da 1 a 10. Rapportato alla qualità.
- Bonus: dato per particolari amenità o piacevolezze.

Il totale del punteggio è espresso in sessantesimi, proprio come al diploma di maturità. Quindi 36 denoterà un locale nel complesso appena sufficiente, 48 un buon locale e 60 l’eccellenza (la troveremo mai?)



Ravintola Koto

Cucina: 26
Cantina: 6
Servizio: 6
Prezzo: 7
Bonus: 2

Totale: 47


Il primo ristorante che selezioniamo è il giapponese Koto, che molti ricorderanno essere situato lungo la Kalevankatu. Dalla scorsa primavera si è trasferito in Lönnrotinkatu, all’altezza dell’incrocio con Albertinkatu, e dobbiamo dire che ne ha guadagnato in piacevolezza: gli interni sono luminosi, in stile minimalista, e nonostante i tavoli siano abbastanza addossati, la sensazione è rilassante e fa meritare al posto un bonus.

Image

A causa di un inconveniente due dei nostri commensali non si presentano, comunicandocelo all’ultimo momento. La cameriera asiatica ci dice sorridendo che non ci sono problemi, e risistema il nostro tavolo con quattro coperti. L’accoglienza, quindi, viene effettuata nel modo giusto. Il ristorante è strapieno nonostante sia un piovoso giovedì di novembre, e anche il tavolino da due che abbiamo liberato si riempie nel giro di pochi minuti.

Il menù è sterminato, in buona tradizione giapponese, e distingue i piatti secondo la tecnica di preparazione. Comprende anche dei menù completi a tema piuttosto curiosi (da notare il Lady’s special, se volete rendere una cena in due più emozionante).

Iniziamo con la classica zuppa di soia, cipolle ed alghe (Miso Shiro), che ci riscalda e risveglia le nostre papille gustative. Continuiamo con un assortimento (detto Sakura) di sushi e sashimi, che ci sorprende (bonus) per la buona qualità della materia prima. Anche la presentazione non delude.

Image

Continuiamo con un tempura di pesce e frutti di mare (Tempura no Moriawase), che conferma l’ottima forma dello chef. Il sorbetto e il tè verde con cui concludiamo la cena sono una degna fine di un pasto veramente buono.

La cantina non fa gridare al miracolo, ma si trovano le principali birre giapponesi e qualche vino discreto, per cui una sufficienza risicata se la merita.

Il servizio, come detto, è gentile e professionale, ma ci pare che un cameriere in più non avrebbe guastato in un locale pieno zeppo: un paio di volte ci siamo sentiti trascurati.

Il conto è in linea con le nostre aspettative più rosee, soprattutto considerate la zona in cui ci troviamol e l’elevata qualità di materie prime che non sono neanche troppo facili da reperire in Finlandia.

In conclusione, usciamo soddisfatti: al Koto la grande fama della cucina giapponese viene confermata.

Ravintola Koto
Ristorante giapponese
Lönnrotinkatu, 22
Helsinki
Tel: 09 646 080
http://www.ravintola-koto.fi/

Image

(La Rondine – Risto Ranta 11.1.2011)