Rassegna stampa 9.1.2010
di Nicola Rainò   

Image

Il gelo provoca ritardi dei treni nella Finlandia centrale

"Keskisuomalainen" 8.1.2010 Anssi Koskinen

I treni hanno fatto ritardi già nella prima parte della settimana. I ritardi continueranno in tutto il Paese almeno fino a quando le temperature resteranno sui 20 gradi sotto zero nei valori minimi.

Queste le previsioni del coordinatore della direzione centrale delle ferrovie dello stato (VR) Niklas Savinsaari.
A Jyväskylä i treni hanno accumulato citca un'ora e mezza di ritardo venerdì tra il pomeriggio e la sera. Il convoglio in partenza alle 19.22 da Jyväskylä per Tampere risulta quasi in orario: da Pieksämäki è partito con solo sette minuti di ritardo.
Secondo Savinsaari, i problemi derivano sia dalla temperatura rigida sia dalla quantità della neve accumulata.
Un freddo sotto i 20 gradi fa asciugare le guarnizioni dei dispositivi ad aria compressa in maniera da pregiudicarne il funzionamento. Anche sulla rete ferroviaria tra Jyväskylä e Tampere si sono manifestati problemi, gli scambi si sono bloccati. Il problema coinvolge il servizio ferroviario nel suo complesso, ha dichiarato Savinsaari.

Naturalmente i Pendolini non rientrano in queste problematiche. Come è noto ai lettori italiani, soprattutto queli del Corriere della Sera, in Finlandia vanno da Dio "con ogni clima", e certo e non hanno nessun problema nemmeno a -30 gradi! (N.d.R.)