Dal Capo di Leuca a Helsinki
di Gianfranco Nitti   

Image

L'arte di mangiare e vivere sano: Puglia a tavola

Recentemente, nell’ambito del Progetto di Cooperazione LEADERMED, una quindicina di GAL (Gruppi d’Azione Locale) pugliesi guidati da quello del Capo Santa Maria di Leuca, in qualità di coordinatore dell’Azione per l’attività di promozione, si sono datti appuntamento a Helsinki, la capitale finlandese, per svolgere seminari informativi con degustazione dei prodotti pugliesi e della Dieta Mediterranea, modello alimentare dichiarato patrimonio immateriale dell’UNESCO.

Vi ha preso parte, tra gli altri, anche il GAL Valle d’Itria, per essere, così, protagonista di una tre giorni in Nord Europa nell’ambito di una strategia di tutela e valorizzazione delle produzioni tipiche locali alla base della Dieta stessa.
Sotto la sapiente ed esperta guida di Päivi Korjonen, anima della Italian Trade Connections, e la collaborazione della locale ambasciata d’Italia, si è quindi realizzato un denso programma di iniziative per la messa in rete degli operatori locali e lo scambio di competenze tra partner e operatori sulle tematiche agroalimentari anche con risvolti di interesse turistico, poiché talune produzioni pugliesi si gustano meglio con visite in loco. Circa 13 le aziende pugliesi convenute con il GAL.

Image

I contenuti e gli effetti della Dieta Mediterranea sono peraltro da tempo valutati e studiati in Finlandia anche a livello scientifico; basti ricordare il famoso ‘progetto Nord Carelia’ che, avviato nel lontano 1972, in una regione finlandese, con quale si modificò la dieta di molti abitanti della zona ottenendo significative riduzioni dei tassi di colesterolo che contribuivano ad un elevato tasso di mortalità causato da malattie cardiovascolari.
Naturalmente, l’evento pugliese di Helsinki ha contribuito ad illustrare anche le specificità produttive della Puglia, con i suoi oli, paste alimentari e vini, argomento che da tempo suscita l’interesse e la curiosità dei finlandesi.

È quindi auspicabile che la Puglia non svolga azioni promozionali isolate ma dia seguito alla partecipazione, come quella del 2013, alla Fiera Internazionale del Turismo Matka che stimolò l’avvio nell’estate di quell’anno, di un collegamento aereo stagionale Helsinki-Brindisi.

Image

Foto: Andrea Lombardini

(La Rondine - 20.10.2015)