Finlandia, tele-visioni sociali del nord
di Gianfranco Nitti   

Image Calmation

Una mostra sulla video-arte a Tammisaari

La mostra estiva della Fondazione finlandese Pro Artibus, intitolata Social Videoscapes from the North, si tiene alla Galleria Elverket a Tammisaari, e si concentra sulla video-arte contemporanea dei paesi nordici. Aperta dal 24 maggio all'8 settembre.

La curatrice della mostra, l’italiana Lorella Scacco, ritiene che la video-arte nordica sia caratterizzata da una attenzione particolare al panorama sociale, ovvero al rapporto tra uomo e società, e dall'uso di un approccio documentario nella narrazione.
Gli artisti presenti nella mostra rappresentano sono rappresentativi dei paesi nordici e sono tutti affermati a livello internazionale.

Maria Friberg (1966) è un’ artista visiva svedese che esplora i temi del potere, la mascolinità, il rapporto dell'uomo con la natura ed i cambiamenti sociali . Le sue tecniche principali sono foto e video. La mostra comprende il suo lavoro Calmation del 2012 (sotto il titolo).

Image Chernobyl Mon Amour

Siri Hermansen (1969) è un’ artista visiva norvegese che lavora con video, fotografia e l'installazioni. Il suo metodo artistico assomiglia a una forma di antropologia condivisa. Nella mostra visibili le sue opere Chernobyl Mon Amour e la Terra della Libertà, entrambe dal 2012.

Eva Koch (1953), artista visiva danese, si occupa di persone comuni e delle loro storie, e di diversi riferimenti alla storia dell'arte. Eva Koch è una dei pionieri nordici nella video arte pubblica. Alla mostra è presentato il suo lavoro Augusta (qui sotto) del 2008.

ImageRúrí (1951), artista multidimensionale dall'Islanda che lavora con video arte, performance ed installazioni. Non importa con quale mezzo esprimersi, il principale interesse di Rúrí riguarda le questioni sociali e ideologiche. Nella mostra presenta l’opera ITEMS del periodo 1978 - 2005.

Mika Taanila (1965) è un regista e artista visivo finlandese, che lavora in modo fluente tra arti visive e cinema documentario. Il suo lavoro più recente My Silence (2013), presente nella mostra, ha la sua prima mondiale ad Elverket.

Lorella Scacco è una curatrice e critica italiana che ha scritto molto sull'arte contemporanea. Nel 2009 è uscito il suo libro Northwave - A Survey of Videoart in Nordic Countries, che offre un ampio panorama sugli sviluppi nei paesi nordici della video-arte dagli anni '60 fino ai giorni nostri e sulla poetica sviluppata da artisti.
Scacco ha curato mostre a partire dal 1990, occupandosi della prima mostra organizzata in Italia dell'artista finlandese Elina Brotherus.
Una conferenza stampa ed convegno si sono svolti il 23 maggio, presso la sede della mostra. Tre degli artisti vi hanno partecipato con la curatrice Lorella Scacco, con Catrin Lundqvist del Moderna Museet di Stoccolma, e l’artista Philip von Knorring. Il convegno Wase è stato condotto dal giornalista Christian Forsberg. Il catalogo della mostra è stato distribuito in tale occasione.

Image

Galleria Elverket, Gustav Wasa gata 11, Tammisaari
SOCIAL VIDEOSCAPES FROM THE NORTH
8 maggio - 25 settembre, martedì - domenica, ore 11-17.
Chiuso il lunedì e il 21-23 giugno
Ingresso libero

(La Rondine - 25.5.2013)