NORDIC FILM FEST 2013 a Roma
di Gianfranco Nitti   

Image Road North

Una scorpacciata di film nordici nella primavera romana

Dopo il grande successo di pubblico, critica e stampa dell’anno scorso, Roma ospita da giovedì 11 a domenica 14 aprile presso la Casa del Cinema, la seconda edizione del NORDIC FILM FEST, la rassegna che racchiude e promuove la cinematografia di Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia.

Nel cinema dei Paesi Nordici, negli ultimi anni si è assistito all’emergere di una generazione di nuovi autori che hanno conquistato uno spazio significativo nel panorama della cinematografia mondiale. Una notevole varietà artistica che merita di essere conosciuta e approfondita dal pubblico italiano, obiettivo che è alla base del progetto del Nordic Film Fest.
Quattro giorni di proiezioni, anteprime, mostre, conferenze, incontri con attori, registi e produttori. Le proiezioni iniziano alle ore 15.00 per concludersi alle ore 24.00 e sono tutte ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Realizzato dalle Ambasciate di Danimarca, Finlandia, Norvegia e Svezia, in collaborazione con l’Ambasciata di Islanda, con i Film Institute dei rispettivi paesi e con il sostegno e patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico del Comune di Roma, il Nordic Film Fest 2013 ospita nuovi film in anteprima, o inediti in Italia, e documentari in lingua originale con sottotitoli in italiano.

Gli ospiti presenti a Roma
ImageMika Kaurismäki, finlandese,coltiva la passione per il cinema fin dai tempi dell'infanzia e la condivide con il fratello minore Aki.
La serata inaugurale del NFF 2013 si apre con la proiezione del suo ultimo film ROAD NORTH (Verso Nord), descrizione di un rapporto tra un padre e un figlio che si ritrovano dopo tanti anni e durante un viaggio verso il nord si aiutano a vicenda nel cercare di capire e risolvere i loro fallimenti.
Il film è stato presentato al Toronto International Film Festival 2012; quest’anno a marzo, al BIF&ST di Bari, il protagonista Vesa-Matti Loiri ha ricevuto il premio Panorama Internazionale come miglior attore.
Kaurismäki, oltre ad introdurre il suo film nella serata inaugurale del NFF 2013 giovedì 11 alle ore 18.30 (proiezione ad inviti) e alle 21.30 (proiezione aperta al pubblico), sarà presente anche sabato 13 alle ore 15.00 alla proiezione in omaggio a Greta Garbo e presenterà il suo nuovo progetto cinematografico THE GIRL KING con la protagonista del film, l’attrice svedese Malin Buska.

Il regista svedese Marcus Lindeen sarà presente giovedì 11 alle ore 17.00 alla proiezione del suo docu-film REGRETTERS, storia di rimorsi e rimpianti. Orlando e Mikael sono nati uomini, hanno cambiato sesso e ora vorrebbero non averlo mai fatto. Seduti l'uno di fronte all'altro, si raccontano le proprie vite, fatte di crisi, scelte, difficoltà e soprattutto errori.
Il film ha ricevuto il Premio Prix Europa per il miglior documentario televisivo europeo a Berlino e l'Oscar svedese (Guldbagge) per il miglior documentario nel 2011.

ImageL’attrice Malin Buska, nominata “Rising Star” allo Stockholm International Film Festival 2011 per il suo debutto, venerdì 12 alle ore 20.00 introdurrà il film HAPPY END assieme a Madeleine Ekman, produttrice e amministratore delegato per la compagnia danese Zentropa in Svezia.
Il film prodotto dalla Ekman e che vede Malin Buska nel ruolo di protagonista, racconta la storia di cinque persone legate l’una con l’altra da una relazione importante, vivendo in un mondo di ombre, bugie e falsità, mentre aspettano solo che la verità venga fuori, per poter continuare la propria vita in un’altra direzione.
Buska sarà presente anche sabato alla proiezione omaggio a Greta Garbo, per parlare del progetto del nuovo film THE GIRL KING del regista finlandese Mika Kaurismäki su Cristina di Svezia in cui Buska sarà protagonista nel ruolo che fu de “la Divina” nella pellicola del 1933.
A rappresentare la Norvegia ci sarà il regista Petter Næss che sabato 13 alle ore 20.00 introdurrà il suo film INTO THE WHITE, pellicola contro la guerra che ha richiamato l’attenzione della stampa internazionale essendo il primo film dopo Harry Potter della star Rupert Grint.
Il film tratta delle improbabili ma non impossibili “amicizie” a cui sono costretti, per sopravvivere, i piloti tedeschi e inglesi, che durante l’ultima guerra si ritrovano sulle montagne norvegesi in pieno inverno. Dal suo debutto cinematografico nel 1999, Naess si è affermato come uno dei registi più importanti della Norvegia e ha diretto numerosi film, molti dei quali sono stati premiati sia in Norvegia che all'estero, tra questi la pellicola “Elling” che è stato nominato all'Oscar come migliore film straniero nel 2002.
Sempre per la Norvegia ad introdurre i film HEADHUNTERS, sabato 13 alle ore 22.00, e TROLLHUNTER, che chiuderà la rassegna domenica 14 alle ore 22.00, ci sarà Jan Erik Holst che rappresenta il Norsk Filminstitutt (Istituto Cinematografico Norvegese).
Sabato 13 alle ore 17, ad introdurre il film MANGIARE DORMIRE MORIRE, ci sarà la produttrice svedese China Åhlander. Attiva in ogni processo di produzione cinematografica dal 1985, sopratutto come location manager, production manager e assistente alla regia per lungometraggi internazionali e svedesi, China Åhlander presenta al Nordic Film Fest il suo primo lungometraggio come produttrice.
Per l’Islanda, domenica 14 alle ore 15.00, ad introdurre il suo film MAMMA GO’GO’, sarà presente Fridrik Thor Friðriksson, uno dei maggiori registi cinematografici islandesi. Il suo "Children of Nature" è stato candidato agli Oscar come migliore film straniero nel 1992. Il film, basato sul percorso personale del regista di fronte alla scomparsa della madre per il morbo di Alzhaimer, è stato presentato ai festival di tutto il mondo dove ha riscosso grande apprezzamento.

Evento speciale: OLOF PALME
Venerdì 12 aprile alle ore 17, con la proiezione del docu-film PALME, verrà ricordata la figura di Olof Palme, il primo ministro svedese ucciso a colpi di pistola nel 1986 nel centro di Stoccolma. L’attentato, che cambiò per sempre la Svezia, resta uno dei più grandi misteri della storia criminale contemporanea e una squadra di polizia nazionale sta ancora indagando sull’omicidio. Per la prima volta, la vedova e i tre figli dell'ex capo del governo hanno accettato di essere intervistati e di condividere fotografie e film privati.
Alla presentazione della pellicola, insieme alla regista svedese del film Kristina Lindström e il giornalista e scrittore Aldo Garzia, autore del libro “Olof Palme, vita e assassinio di un socialista europeo”, interverrà l’On. Walter Veltroni che negli anni ’80 incontrò lo statista svedese scomparso.

Omaggio a GRETA GARBO e presentazione del progetto THE GIRL KING di Mika Kaurismäki
Sabato 13 aprile alle ore 15.00, Nordic Film Fest renderà omaggio a Greta Garbo, la leggendaria attrice svedese, con la proiezione del film REGINA CRISTINA del 1933 che verrà introdotto dal regista finlandese Mika Kaurismäki che presenterà il suo nuovo progetto THE GIRL KING insieme all’attrice svedese Malin Buska che ne sarà la protagonista.
Era giovane e voleva fare dei cambiamenti, ma era circondata da un gruppo di conservatori in un mondo religioso dalle vedute ristrette e conservatrici. Il cambiamento all'epoca non era una opzione - ha detto Kaurismäki di Cristina. La chiave del film, che gireremo in Svezia, sarà il senso di energia e di spinta giovanile. La Regina Cristina, una delle tre donne sepolte nelle grotte vaticane e unica figlia sopravvissuta del Re Gustavo Adolfo II, fu regnante di Svezia dal 1633-1654, dai 18 ai 28 anni. Chiamata talvolta Re Cristina, fu cresciuta come un principe indossando abiti maschili (per ordine del padre), e suscitò scandalo quando abdicò e si convertì al Cattolicesimo.
Cristina era una libera pensatrice, una rivoluzionaria: appassionata di arte e scienze, precorritrice del movimento femminista, con una forte visione politica europea, e insieme giovane donna confusa, inquieta, eccentrica e isolata. Voglio creare una figura 'moderna' e ribelle, immediata e contemporanea, in un film in costume non convenzionale - ha aggiunto Kaurismaki.
Il film è scritto dallo sceneggiatore canadese Michel Marc Bouchard, prodotto dalla svedese Anagram Film, dalla finlandese Marianna Film di Kaurismäki (Finlandia), dalla canadese Triptych Media, dalla tedesca Starhaus Filmproduktion e dalla francese Arsam International.
Durante tutta la rassegna cinematografica sarà aperta, sempre alla Casa del Cinema, fino al 14 aprile, anche la mostra fotografica e documentaria “GRETA GARBO: un mito senza tempo”, che raccoglie materiali unici e rari provenienti da tutto il mondo dedicati a “la Divina”.

Image

Gli altri film - gli attori e i registi
Per “rompere il ghiaccio”, prima dell’inaugurazione della rassegna, viene riproposto il film uscito questo inverno in Italia LOVE IS ALL YOU NEED, della regista danese Susanne Bier, Premio Oscar 2011 per il miglior film straniero.

Grande successo di pubblico in Danimarca, distribuito in Italia da Teodora Film, presentato all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, quasi completamente ambientato in Italia, dentro una cartolina di Sorrento, sotto le note di "That's amore". Protagonista del film, la pluripremiata attrice e cantante danese Trine Dyrholm nella parte della “parrucchiera calva” (Den skaldede frisør), titolo originale della pellicola.

Domenica 14 alle ore 20.00, la proiezione di un altro film danese A ROYAL AFFAIR, romantica e drammatica pellicola in costume basata su un parte della storia della Danimarca. Presentato alla Berlinale del 2012 e candidato danese agli Oscar come miglior film straniero del 2013. Ha come protagonista la star Mads Mikkelsen, premiato come miglior attore al Festival di Cannes 2012 per il film “Il Sospetto”.
Ad introdurre il film ci sarà la produttrice Madeleine Ekman, della importante compagnia cinematografica danese Zentropa, fondata nel 1992 dal regista Lars von Trier, famosa in particolare per aver ideato il manifesto Dogme 95.

Venerdì 12 alle ore 22.00 verrà proiettato il film svedese STOCCOLMA EST presentato in apertura alla Settimana della Critica di Venezia 2011. La storia ha inizio con un grave incidente stradale che sconvolgerà completamente la vita dei due protagonisti e ne condizionerà inesorabilmente il futuro, al di là di ogni prevedibile sviluppo. Star del film il famoso attore svedese Mikael Persbrandt, già presente come protagonista nel film di Susanne Bier “In un mondo migliore”, premio Oscar 2011 e ne “Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato”, regia di Peter Jackson del 2012, è in questi giorni nelle sale italiane con il film “L’Ipnotista” del regista svedese Lasse Hallström, distribuito da BIM.

Due film finlandesi verranno presentati: venerdì 12 alle ore 15.00 ALMOST 18, della regista Maarit Lalli, 6 nomination agli Jussi 2013 (riconoscimenti cinematografici nazionali finlandesi), squarci di vita alle soglie della maggiore età, quando tutto sarà possibile, e sabato 14 alle ore 17.00 il divertente 3 SIMOA, del regista Teemu Nikki, famoso anche per le regie di video musicali.

Image

Madrina della manifestazione, l’attrice e produttrice italo-finlandese Anna Falchi

Complessivamente Nordic Film Fest ha in programma 15 film, di cui 2 documentari: film omaggio a Greta Garbo, Danimarca 2 film, Finlandia 3 film, Islanda 1 film, Norvegia 3 film Svezia 5 film, di cui 2 documentari. Per un totale di circa 30 ore di grande cinema nordico.
Le proiezioni iniziano alle ore 15.00 per concludersi alle ore 24.00 e sono tutte ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.nordicfilmfestroma.com

Come arrivare:
Casa del Cinema 06 0608 www.casadelcinema.it
Largo Marcello Mastroianni,1 Roma 00197
Ingresso da Piazzale del Brasile, Parcheggio di Villa Borghese

Autobus 490 - 491- 495 - C3 - 88 - 95 -116
Metropolitana Linea A (fermate Spagna, Barberini, Villa Borghese, Flaminio, Piazza del Popolo)

(La Rondine - 10.4.2013)