Una casa in affitto? Chiedi alla rete
di Redazione   

Image

Anche a Helsinki affittare una casa è un'alternativa conveniente all'hotel tradizionale

Perché accontentarsi di un albergo, quando è possibile avere un appartamento o una casa a disposizione, in ogni parte del mondo? Se poi l'abitazione è di livello medio-alto, ed esiste un'organizzazione che, tramite la rete, certifica e garantisce per l'affitto, vi mette in contatto con il proprietario, e sovrintende al buon esito dell'operazione (incluso il pagamento) in modo semplice e sicuro, non è un'idea interessante?

Oggi la tecnologia e i sistemi di comunicazione automatizzata riducono i costi perche non è più necessario rivolgersi ad un’agenzia. Il mercato dell’affitto rappresenta ormai una rivoluzione culturale nell’ambito del turismo, all'insegna della convenienza e della sicurezza.

Helsinki non è estranea a questa rivoluzione e l'offerta di appartamenti turistici è esplosa negli ultimi anni, per esempio attraverso il sito Roomorama che permette di trovare alloggi in pieno centro (ad esempio Kallio o Kamppi) a prezzi altamente competitivi.

Image

L'attività di Roomorama è cominciata ufficialmente nel gennaio del 2009 a New York ed è oggi presente in tutto il mondo con più di 30000 fra case e appartamenti inseriti nel sistema.

A fondarlo sono stati Teo Jia En, di Singapore, e l'italiano Federico Folcia, che al momento hanno quattro sedi operative, a New York, Singapore, Beijing, Cebu. E da poco hanno lanciato HNTBAT.com, che sta per How Not to be a Tourist. Il sito, afferma Jia-En, è "una guida turistica generata dagli stessi utenti che mette a frutto il know how locale su come non sembrare, agire e vivere da turista".'

Image Abbiamo chiesto a Roomorama quali sono i punti carattrizzanti del servizio offerto. Per esempio, la questione della privacy.

"La maggior parte del nostro inventario (più del 90%) è costituita da case e appartamenti che vengono interamente affittati all'ospite (ossia il proprietario non vive nella casa/appartamento durante il soggiorno), quindi nella maggior parte dei casi non esiste interazione fra l'ospite e il proprietario, se non durante il check in/out." Aggiungendo poi: "lavoriamo prevalentemente con proprietari e costruttori con un portafoglio di parecchi immobili, cioè multiproprietari che affittano appartamenti/case per brevi periodi durante tutto l’anno.

Come si garantiscono i pagamenti?

Image

"Noi diamo un grande risalto alla sicurezza. Roomorama utilizza un sistema di 'codice di pagamento' per cui il proprietario viene pagato solo nel momento in cui il check in avviene con successo. Roomorama fa uno screening dell'ospite cosi come del proprietario prima che venga effettuato il check in, e stipula un contratto di affitto fra le due parti." Come ha scritto il New York Times, "Per chi non si fida di dare soldi ad uno sconosciuto c’è Roomorama.it che accetta carte di credito, offre prenotazioni automatiche ed è molto più organizzato di Craiglist".

Facilitazioni? Certo che sì. Per esempio il programma Perks, che dà la possibilità a ospiti e proprietari di godere degli sconti e dei vantaggi offerti dalle collaborazioni di Roomorama con servizi locali (palestre, ristoranti, imprese di pulizia, noleggio telefoni cellulari…), Poi, attraverso il programma Business Concierge, Roomorama facilita la ricerca e la prenotazione di alloggi alle piccole e medie imprese offrendo prezzi ancor più vantaggiosi.

Image Efficienza, sicurezza e facilità nei contatti sono dunque le caratteristiche di un sistema rivolto soprattutto a quanti non si sentono soltanto turisti. Per farvi un'idea più precisa di come funziona, date un'occhiata a questo video.

(La Rondine - 23.5.2012)