long_banner9.jpg

Percorsi

Poster Lettere al direttore
Dite la vostra
Poster Forum
Dialogo con i lettori
Poster La mia finlandia
Foto, racconti, memorie
Poster Fin Ciak
Video, clip, interviste
Poster Teatro Finlandese
Testi in traduzione italiana
Poster Guida
Indirizzi utili in italiano

Pubblicità

 

Corrivo

La Finlandia perde le tre "A"

Image 

Moody's è la terza agenzia di rating in ordine di tempo ad aver deciso di togliere alla Finlandia la nota di solvibilità "AAA", la migliore possibile. L’agenzia, che ha comunicato la sua decisone nella serata di venerdì, ritiene giustificato l’abbassamento della valutazione a "Aa1" a causa della debole crescita economica del Paese.
Secondo Moody’s la prosepttiva è però stabile per la Finlandia, per cui non sarebbero da temere ulteriori cali della nota di solvibilità a medio termine.
“Il Paese ha conosciuto e si trova tuttora in un periodo di crescita economica molto debole. Dopo tre anni di recessione, la Finlandia ha potuto registrare una leggera ripresa solo nel 2015 complice l’aumento del debito pubblico”. Il Governo pro-austerità al potere dallo scorso maggio ha promesso di invertire questa tendenza ma si deve scontrare con la difficile congiuntura e un’opinione pubblica sempre più euroscettica. Per cui, aggiunge ancora Moody’s, le “riforme previste dall’Esecutivo sono incerte e non sembrano essere sufficientemente incisive”.
(http://www.rsi.ch/news - 4.06.16)

 
Cultura
Un garibaldino alla Terza Guerra di Indipendenza Stampa E-mail
di Luigi G. de Anna   

Image

Ricordi di una famiglia pugliese

Le celebrazioni del 150º anniversario dell’Unità sono rimaste, per necessità di cose, soprattutto a livello ufficiale. Sarebbe stato utile ed interessante riscoprire, oltre alle vicende che portarono al compimento di questo processo (magari con maggiore attenzione proprio per il Sud), anche quelle che investirono tanti cittadini il cui ricordo si è perso nei meandri della macrostoria. Di questa guerra ho un ricordo familiare.

Leggi tutto...
 
Sciamanesimo, riti dell’orso e tradizioni carnevalesche Stampa E-mail
di Vesa Matteo Piludu   

Image

Mostre su orsi e sciamani in Italia e Finlandia

Lo sciamanesimo siberiano e finno-ugrico è un universo spirituale affascinante e misterioso, un crogiolo di credenze basato su una relazione paritaria ed equilibrata con l’ambiente naturale e il mondo soprannaturale. Lo sciamano è un individuo dotato di poteri e conoscenze particolari, un saggio in grado di separare la sua anima dal corpo durante i rituali e di trasformarla in uno spirito animale che viaggia in altre dimensioni del cosmo, dove combatte contro spiriti maligni o salva anime dalle grinfie di fantasmi inquieti.

Leggi tutto...
 
Hugo Simberg: tra simbolo e tradizione Stampa E-mail
di Angelo Lo Conte   

Image

«La natura è un tempio dove pilastri viventi lasciano talvolta sfuggire confuse parole − l'uomo vi passa lungo foreste di simboli, che lo fissano con sguardi familiari» (C. Baudelaire)

Negli ultimi anni del XIX secolo la Scandinavia ed in particolare la Finlandia furono teatro di significativi ed affascinanti momenti artistici: nel corso di pochi anni la cultura simbolista si affermò nei paesi nordici, accompagnandosi ad un gusto romantico, nostalgico e introspettivo che costituì la sintesi di uno dei momenti più alti dell’arte moderna. Come testimonia la grande mostra su "Munch e lo spirito del Nord", a Villa Manin, di cui vi daremo conto tra breve.

Leggi tutto...
 
Sodankylä per sempre Stampa E-mail
di Vincenzo Riccardi   

Image

Un po' circo, e molto sogno, al Festival del cinema di Sodankylä XXV edizione (16-20 giugno 2010)

Il treno notturno che, partendo da Helsinki, penetra l'intero territorio finlandese, addentrandosi fino alle porte della Lapponia a Rovaniemi, è colmo di giovani, i quali, un po' per noia, un po' per deformazione culturale, costringono i controllori a trasformarsi in badanti e ad accompagnare i più ubriachi alle rispettive cabine facendosi strada tra le pile di zaini da escursionismo e sacchi a pelo. Per la prima, e forse unica volta dell'anno, il disordine regna sovrano nei vagoni. È evidente che è arrivato quel periodo dell'anno. Le Sodankylän elokuvajuhlat stanno per iniziare, quest'anno celebrando un anniversario speciale.

Leggi tutto...
 
Il Circolo scandinavo compie 150 anni Stampa E-mail
di G. N.   

Image

Incontri romani per generazioni di artisti, a partire da Andersen

Nel 2010 il Circolo Scandinavo a Roma festeggia i suoi 150 anni, quasi coincidenti con i 150 anni dell’unità d’Italia. Chi in Italia segue la cultura nordica e le sue multiformi espressioni nazionali conosce probabilmente la storica associazione, che, nel corso degli anni, ha ospitato alcuni tra i maggiori artisti nordici.

Leggi tutto...
 

Pubblicità

Image

Viaggi frizzanti, assaggi inebrianti

 

Eventi

Museo Sinebrychoff – Helsinki

Image

Fantasie veneziane dei Tiepolo
La collezione Pieraccini

Grande occasione al Museo Sinebrychoff di ammirare splendide opere firmate Tiepolo: non solo di Giovanni Battista, ma anche dei figli Giovanni Domenico e Lorenzo. Si tratta di disegni e grafiche che fanno parte della Collezione di Rolando e Siv Pieraccini.
Giovanni Battista Tiepolo, il grande artista veneziano che con la sua grazia pittorica e la sua forza immaginativa divenne protagonista delle corti del '700, aveva uno spiccato talento anche nel creare "in piccolo" e rigorosamente in bianco e nero. Proprio nell'arte dell'incisione, Giovanni Battista Tiepolo (1696 - 1770), raggiunse livelli di altissima qualità tecnica ed espressiva, codificando una sua personale originalità.
L'incisione fu per Giambattista un'arte coltivata in maniera molto riservata, anche se vi infuse un grande impegno, arrivando a una serie d'opere di straordinario interesse iconografico. Si tratta di una produzione non destinata al mercato: fu, infatti, il figlio Giandomenico a pubblicare per la prima volta l'opera incisoria del padre dopo la sua scomparsa. Unanime è stato il riconoscimento critico della straordinaria felicità tecnica del Tiepolo: "L'artista sembra non conoscere indecisione e traduce in una sorta di diagramma lineare l'impulso creativo più intimo e profondo, tale da esaltare gli effetti di una luminosità vibrante che pervade scenari misteriosi" (C. Tonini).
Caratteristiche che vengono testimoniate dai Capricci, divertissements con suggestioni letterario-filosofiche e un repertorio di figure misteriose ed inquietanti. Alla mostra contribuiscono i figli Giandomenico e Lorenzo. La levità del tocco grafico di Giambattista lascia posto nell'opera del figlio Giandomenico ad un uso sapiente della tecnica dell'acquaforte, che talvolta sfiora effetti virtuosistici, mentre Lorenzo mostra di aver raggiunto un alto magistero tecnico nell'uso del chiaroscuro a traduzione dei valori cromatici.

Museo Sinebrychoff

2 giugno - 4 settembre

sinebrychoffintaidemuseo.fi/en/

 

Pubblicità

 

Eventi