bann_case2.jpg

Percorsi

Poster Lettere al direttore
Dite la vostra
Poster Forum
Dialogo con i lettori
Poster La mia finlandia
Foto, racconti, memorie
Poster Fin Ciak
Video, clip, interviste
Poster Teatro Finlandese
Testi in traduzione italiana
Poster Guida
Indirizzi utili in italiano

Pubblicità

Advertisement

Corrivo

Image

È morta Seita Vuorela

Muore a 44 anni una delle più più interessanti scrittrici della sua generazione. Seita Vuorela (nota in precedenza col cognome Parkkola) aveva visto i suoi tre romanzi tradotti in diverse lingue, tra cui l'italiano. L'editrice San Paolo aveva pubblicato i suoi primi due, intitolati "L'ultima possibilità" (2011) e "Le vetrine del Paradiso" (2012).

Una scrittrice raffinata, che scriveva al mondo degli adolescenti pensando a gente matura. I suoi protagonisti vivono in mondi al limite, tra famiglie disgregate e aggregazioni pericolose, vicine alla criminalità. Ma come tutti i ragazzi sanno inventarsi delle possibilità, ricorrendo all'intelligenza, alla magia se occorre, sempre alla creatività. Mai si ha, leggendola, l'impressione di avere davanti un'educatrice. Un'infiltrata, se mai, in mondi che doveva conoscere perfettamente, dall'interno. Da qui una senzazione di verità, che la rende rara e preziosa.

Intervistata, tempo fa, aveva detto: "Non me ne andrò mai del tutto. Sono una scrittrice, io." Vero. Ma ogni volta, quando uno scrittore se ne va, perdiamo un pezzo del nostro mondo migliore.

 

 

Pubblicità

 
Cultura
Un garibaldino alla Terza Guerra di Indipendenza Stampa E-mail
di Luigi G. de Anna   

Image

Ricordi di una famiglia pugliese

Le celebrazioni del 150º anniversario dell’Unità sono rimaste, per necessità di cose, soprattutto a livello ufficiale. Sarebbe stato utile ed interessante riscoprire, oltre alle vicende che portarono al compimento di questo processo (magari con maggiore attenzione proprio per il Sud), anche quelle che investirono tanti cittadini il cui ricordo si è perso nei meandri della macrostoria. Di questa guerra ho un ricordo familiare.

Leggi tutto...
 
Un secolo di Opera Nazionale finlandese Stampa E-mail
di Gianfranco Nitti   

Image

Un calendario straordinario per il 2011, con opere di Puccini e Rossini

L'anno 2011 rappresenta un anno di celebrazioni per l’Opera Nazionale Finlandese (ONF) il cui programma è particolarmente ricco di iniziative in onore del centesimo anniversario della fondazione. Il centenario è contrassegnato da due anteprime mondiali di nuove opere finlandesi e da una serie di altri eventi speciali.

Leggi tutto...
 
Sciamanesimo, riti dell’orso e tradizioni carnevalesche Stampa E-mail
di Vesa Matteo Piludu   

Image

Mostre su orsi e sciamani in Italia e Finlandia

Lo sciamanesimo siberiano e finno-ugrico è un universo spirituale affascinante e misterioso, un crogiolo di credenze basato su una relazione paritaria ed equilibrata con l’ambiente naturale e il mondo soprannaturale. Lo sciamano è un individuo dotato di poteri e conoscenze particolari, un saggio in grado di separare la sua anima dal corpo durante i rituali e di trasformarla in uno spirito animale che viaggia in altre dimensioni del cosmo, dove combatte contro spiriti maligni o salva anime dalle grinfie di fantasmi inquieti.

Leggi tutto...
 
Hugo Simberg: tra simbolo e tradizione Stampa E-mail
di Angelo Lo Conte   

Image

«La natura è un tempio dove pilastri viventi lasciano talvolta sfuggire confuse parole − l'uomo vi passa lungo foreste di simboli, che lo fissano con sguardi familiari» (C. Baudelaire)

Negli ultimi anni del XIX secolo la Scandinavia ed in particolare la Finlandia furono teatro di significativi ed affascinanti momenti artistici: nel corso di pochi anni la cultura simbolista si affermò nei paesi nordici, accompagnandosi ad un gusto romantico, nostalgico e introspettivo che costituì la sintesi di uno dei momenti più alti dell’arte moderna. Come testimonia la grande mostra su "Munch e lo spirito del Nord", a Villa Manin, di cui vi daremo conto tra breve.

Leggi tutto...
 
Festival di Kuhmo: mito, eterno femminino e trilli diabolici Stampa E-mail
di Vesa Matteo Piludu   

Image

Ospiti del festival le compositrici Silvia Colasanti e Kaija Saariaho

Il celebre e atteso Festival di musica da camera di Kuhmo 2010 è stato concepito dal direttore artistico Vladimir Mendelssohn come un enorme romanzo: ogni giornata caratterizzata da un tema, che poteva essere ascoltato come un capitolo in melodia. Siccome un articolo completo sul festival potrebbe avere la tediante lunghezza dei Miserabili, mi limiterò a trattare del filo rosso che ha intrecciato alcune delle più interessanti proposte: il mito, ancestrale o moderno, ma sempre accattivante e fonte d’ispirazione per generazioni di artisti.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 9 di 12

Eventi

Milano, 20.5-5.6

I BOREALI

Image

I BOREALI è un festival ideato e organizzato dalla casa editrice milanese Iperborea, interamente dedicato alla cultura del Nord Europa. Dal 20 maggio al 5 giugno animerà diversi luoghi della città di Milano, fra i quali il Teatro Franco Parenti,  PAC, Piccolo Teatro, Spazio Oberdan, Museo di Storia Naturale, Orto Botanico di Città Studi, Teatro Filodrammatici, Biblioteca Sormani.
I BOREALI propone 15 giorni di incontri con scrittori, registi, intellettualinordici e taliani, concerti ed eventi legati alla musica nordica, una rassegna di cinema, workshop, corsi di lingua, performance, seminari, teatro, coinvolgendo 62 ospiti, 12 sedi, 45 incontri, 44 partner.

http://iboreali.com/incontri/
 

 

Pubblicità

Advertisement

Eventi

Villa Lante al Gianicolo
Merc. 27 maggio ore 19

Image

Le sonate di Brahms

Due rinomate musiciste finlandesi, la violinista Sirkka-Liisa Kaakinen e la pianista Tuija Hakkila della Sibelius Academy, presentano l’integrale delle sonate per violino e pianoforte di Brahms nella splendida loggia di Villa Lante al Gianicolo.
Le tre Sonate per violino e pianoforte, frutto compiuto della matura creatività brahmsiana, vengono affiancate al giovanile Scherzo in Do minore per lo stesso organico composto per un’opera "a più mani“, la Sonata FAE; l’ingenuità della composizione del musicista ventenne, ricca di spunti felici ed esuberanti, si specchia nella poetica matura delle tre Sonate, che riflettono le caratteristiche fondamentali di una poetica originale pervasa dal continuo riferimento allo spirito dei Lied e al suo senso intimo e dolcemente affettuoso.

Programma:
Sonata no.1 in sol maggiore op. 78 (Pörtschach 1878/79)
Sonata n.2 in La maggiore op. 100 (Thun 1886)
Scherzo in do minore WoO 2 (Düsseldorf 1853)
Sonata no. 3 in re minore op. 108 (Vienna 1888)

Villa Lante al Gianicolo
Passeggiata del Gianicolo 10 - Roma

tel. +39.328.6294500
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
www.orecchiodigiano.net

 

Eventi

Pubblicità

Advertisement