bann_case1.jpg

Percorsi

Poster Lettere al direttore
Dite la vostra
Poster Forum
Dialogo con i lettori
Poster La mia finlandia
Foto, racconti, memorie
Poster Fin Ciak
Video, clip, interviste
Poster Teatro Finlandese
Testi in traduzione italiana
Poster Guida
Indirizzi utili in italiano

Pubblicità

 

Corrivo

Image

Una App per mezzi pubblici, taxi e car sharing: a Helsinki non serve più l’auto

Le app per trovare la strada più veloce per arrivare in qualsiasi luogo, per cercare e pagare i mezzi pubblici o per usare un’auto del car sharing sono ormai di uso comune per moltissimi utenti di smartphone, anche nelle città italiane. Helsinki, ora, fa un’ulteriore passo avanti: la capitale finlandese è infatti la prima a integrare in un’unica app mappe, trasporti pubblici urbani, treni, taxi, car sharing e autonoleggio tradizionale, realizzando un vero esempio di mobilità integrata.
Lanciato in modalità test lo scorso ottobre per un numero limitato di utenti, il servizio Whim è stato realizzato dal Comune di Helsinki in collaborazione con l’Autorità regionale per i trasporti. Digitando una destinazione nell’app, si ricevono suggerimenti sul percorso ottimale per raggiungerla utilizzando un mix di sistemi di trasporto, con la possibilità di rielaborare la richiesta escludendo i mezzi che non si vogliono o non si possono utilizzare (ad esempio, il car sharing se non si ha la patente). E soprattutto, una volta selezionato il percorso preferito, Whim provvede automaticamente a pagare tutti i mezzi necessari: sui mezzi pubblici la stessa app avrà la funzione di biglietto.
Ogni utente, sulla base delle proprie esigenze di utilizzo del traporto pubblico e/o condiviso, può scegliere la modalità di pagamento preferita fra il “pay per use” (con addebito delle tariffe per i vari mezzi utilizzati) o un forfait mensile di 249 euro che offre accesso illimitato ai trasporti pubblici e 5.500 “punti Whim” per l’uso di taxi e car sharing, equivalenti a due giorni di noleggio di un’auto o otto corse di dieci chilometri in taxi. In base al test condotto in questi mesi sui primi 100 utenti, il pacchetto da 249 euro è sufficiente a coprire le necessità di trasporto della maggioranza degli utenti urbani. Ed è comunque più economico rispetto ai costi di proprietà e utilizzo di un’auto.
L’ambizione di Whim, oltre che di semplificare la vita agli attuali utenti dei mezzi pubblici, è infatti quella di offrire una reale alternativa all’auto privata, al punto da convincere molti abitanti di Helsinki a rinunciare a possederne una (lo slogan dell´iniziativa è "meglio che avere un´auto"). In futuro, con l’estensione a tutti i cittadini della possibilità di accedere al servizio, i responsabili di Whim assicurano che saranno disponibili anche altre opzioni, con pacchetti tariffari più contenuti o ancora più estesi (quindi con un numero maggiore di “punti Whim”) per soddisfare le esigenze del maggior numero possibile di utenti.
L’esperimento di Helsinki rappresenta un’esperienza importante alla quale guardano con interesse gli amministratori di molte grandi città europee e mondiali: in Italia, in particolare, il Comune e la Città metropolitana di Milano stanno lavorando da tempo a un progetto di mobilità integrata per molti aspetti simile a Whim, ma ancora non si hanno notizie sui possibili tempi di avvio di una fase sperimentale. (www.swzone.it, 23.12.16, Stefano Fossati)

 

La Rondine - RSS Feed

La Rondine

Rondine
La Rondine

Cari lettori, stiamo rinnovando il nostro sito. Pertanto nelle prossime settimane La Rondine non sarà sempre accessibile e potra' presentare delle anomalie grafiche o di funzionamento. Ci scusiamo per gli inconvenienti.

Fabiola Gianotti a Helsinki Stampa E-mail
di Francesca Romana Partipilo   
Indice articolo
Fabiola Gianotti a Helsinki
Pagina 2

Image

Il ruolo delle donne sulla scena scientifica internazionale

Evento di alto rilievo il 6 ottobre presso il polo scientifico dell’Università di Helsinki, dove si è tenuto il simposio “The brilliance of science. The role of women in international science". Concepito ed organizzato dall’Ambasciata d’Italia, Istituto Italiano di Cultura ed Accademia Finlandese di Scienze e Lettere, ha visto la partecipazione di scienziate italiane di altissimo profilo.

La Dott. Angela Bracco, professoressa di fisica nucleare presso l’Università degli studi di Milano nonché presidente del Nuclear Physics European Collaboration Committee (NuPECC), e la Dott.Fabiola Gianotti, ricercatrice di fama internazionale e neo Direttore Generale del CERN, il più importante ente di ricerca di fisica delle particelle. Di rilievo anche le personalità finlandesi: per le istituzioni è intervenuta la Dott.Anita Lehikoinen, Segretario Permanente del Ministro dell’Educazione, mentre l’accademia è stata brillantemente rappresentata dalla ricercatrice e professoressa Irma Thesleff. Tema centrale dell’evento la presenza femminile nei settori della scienza e della ricerca ed i fattori che tutt’ora ostacolano un pieno riconoscimento del fondamentale contributo delle donne al progresso scientifico e tecnologico.
La professoressa Eva Mari Aro ha introdotto il convegno rilevando come i temi trattati siano della massima attualità in Finlandia. L’accademica ha evidenziato la persistente presenza di numerosi ostacoli al riconoscimento del ruolo femminile in ambito scientifico ed ha auspicato il superamento di tali barriere, anche grazie all’apporto delle scienziate e ricercatrici già attive nel panorama accademico mondiale. L’Ambasciatore Visetti, unendosi alle parole di benvenuto della Professoressa Aro, ha sottolineato l’impegno italiano nella promozione della ricerca internazionale, della crescita scientifica e tecnologica e del supporto alle presenze femminili nei suddetti ambiti. Il diplomatico ha inoltre dato rilievo alle numerose istanze di collaborazione tra università italiana e finlandese ed al virtuoso scambio di risorse e di ispirazione che tali concerti comportano.
Anita Lehikoinen ha confermato l’esigua presenza femminile ai più alti livelli scientifici ed accademici, nonostante la Finlandia sia storicamente un paese molto attento alla promozione del ruolo della donna nella società, distinguendosi quale prima nazione ad aver introdotto pieni diritti politici e di voto per le donne, nel 1906. Desiderabile dunque una netta inversione di rotta, propiziata da un rinnovamento delle posizioni di vertice delle università e dei centri di ricerca.
Nel suo contributo Angela Bracco ha presentato un'analisi delle maggiori realtà di ricerca italiane, menzionando i Laboratori Nazionali del Sud (Catania) ed i Laboratori nazionali di Legnaro (Padova), ed ha introdotto la missione del NuPECC nel rafforzamento della collaborazione scientifica in Europa. A seguire, IrmaThesleff ha discusso delle azioni positive a sostegno di una più nutrita partecipazione delle donne in ambito scientifico.


 
< Prec.   Pros. >

Pubblicità

Image

Viaggi frizzanti, assaggi inebrianti

 

Eventi

ROMA - Villa Lante al Gianicolo
Giovedì 4 maggio

Image

Musiche di Francesco Paolo Tosti

Giovedì 4 maggio, alle ore 20, a Villa Lante al Gianicolo, omaggio a Francesco Paolo Tosti (1846-1916) con tre artisti “ambasciatori tostiani” a livello internazionale, raffinati interpreti del genere musicale della romanza da salotto e membri dell’Istituto Nazionale Tostiano di Ortona: il soprano Donata D'Annunzio Lombardi, riconosciuta come una delle principali interpreti pucciniane, Leonardo Caimi, tenore apprezzato nei teatri di tutto il mondo, Isabella Crisante, affermata pianista e consulente artistico dell’Istituto Tostiano.
Il concerto è preceduto, alle ore 18, da una presentazione multimediale ed esposizione di materiali provenienti dal museo dell’Istituto Tostiano, a cura di Gianfranco Miscia, responsabile del museo e della biblioteca dell’Istituto stesso.

Image

info: 328.6294500
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

Pubblicità

 

Eventi