snow_man_1.jpg

Percorsi

Poster Lettere al direttore
Dite la vostra
Poster Forum
Dialogo con i lettori
Poster La mia finlandia
Foto, racconti, memorie
Poster Fin Ciak
Video, clip, interviste
Poster Teatro Finlandese
Testi in traduzione italiana
Poster Guida
Indirizzi utili in italiano

Pubblicità

 

Corrivo

Image

2018 anno europeo del patrimonio culturale

Il 2018, dichiarato Anno europeo del patrimonio culturale, sarà dedicato alla promozione della diversità culturale, del dialogo interculturale e della coesione sociale.
L’impegno si rivolgerà ad evidenziare il contributo economico dei beni culturali per i settori culturali e creativi e a sottolineare il ruolo del patrimonio culturale nelle relazioni esterne dell’Ue, tra cui la prevenzione dei conflitti, la riconciliazione post-conflitto e la ricostruzione del patrimonio culturale eventualmente distrutto.
Gli obiettivi generali dell'Anno europeo sono:
- promuovere la diversità culturale, il dialogo interculturale e la coesione sociale
- evidenziare il contributo economico offerto dal patrimonio culturale ai settori culturale e creativo, compreso per le piccole e medie imprese, e allo sviluppo locale e regionale
- sottolineare il ruolo del patrimonio culturale nelle relazioni esterne dell'UE, inclusa la prevenzione dei conflitti, la riconciliazione postbellica e la ricostruzione del patrimonio culturale distrutto
L'Anno europeo potrà contare su una dotazione finanziaria dedicata pari a 8 milioni di EUR, 4 saranno erogati dal programma Europa Creativa e gli altri 4 da altri programmi UE quali Erasmus Plus, Horizon 2020 ed Europa dei Cittadini che parteciperanno con bandi dedicati.
Gli Stati membri nomineranno dei coordinatori nazionali per promuovere le iniziative dirette nel proprio paese e raccordarsi con quelle “bandiera” promosse dalla Commissione. Rappresentanti del Parlamento europeo potranno partecipare in qualità di osservatori alle riunioni dei coordinatori nazionali organizzate dalla Commissione per lo svolgimento dell'Anno europeo.
Il 2018 Anno europeo del patrimonio culturale sarà presentato al Forum della Cultura in programma a dicembre 2017 a Milano.
La Decisione (UE) 2017/864 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 maggio 2017, relativa a un Anno europeo del patrimonio culturale (2018) è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea, il 20 maggio scorso. (G. Nitti)

Testo cliccando qui

 

La Rondine - RSS Feed

La Rondine

Rondine
La Rondine

Cari lettori, stiamo rinnovando il nostro sito. Pertanto nelle prossime settimane La Rondine non sarà sempre accessibile e potra' presentare delle anomalie grafiche o di funzionamento. Ci scusiamo per gli inconvenienti.

NORDIC FILM FEST 2013 a Roma Stampa E-mail
di Gianfranco Nitti   
Indice articolo
NORDIC FILM FEST 2013 a Roma
Pagina 2

Image Road North

Una scorpacciata di film nordici nella primavera romana

Dopo il grande successo di pubblico, critica e stampa dell’anno scorso, Roma ospita da giovedì 11 a domenica 14 aprile presso la Casa del Cinema, la seconda edizione del NORDIC FILM FEST, la rassegna che racchiude e promuove la cinematografia di Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia.

Nel cinema dei Paesi Nordici, negli ultimi anni si è assistito all’emergere di una generazione di nuovi autori che hanno conquistato uno spazio significativo nel panorama della cinematografia mondiale. Una notevole varietà artistica che merita di essere conosciuta e approfondita dal pubblico italiano, obiettivo che è alla base del progetto del Nordic Film Fest.
Quattro giorni di proiezioni, anteprime, mostre, conferenze, incontri con attori, registi e produttori. Le proiezioni iniziano alle ore 15.00 per concludersi alle ore 24.00 e sono tutte ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Realizzato dalle Ambasciate di Danimarca, Finlandia, Norvegia e Svezia, in collaborazione con l’Ambasciata di Islanda, con i Film Institute dei rispettivi paesi e con il sostegno e patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico del Comune di Roma, il Nordic Film Fest 2013 ospita nuovi film in anteprima, o inediti in Italia, e documentari in lingua originale con sottotitoli in italiano.

Gli ospiti presenti a Roma
ImageMika Kaurismäki, finlandese,coltiva la passione per il cinema fin dai tempi dell'infanzia e la condivide con il fratello minore Aki.
La serata inaugurale del NFF 2013 si apre con la proiezione del suo ultimo film ROAD NORTH (Verso Nord), descrizione di un rapporto tra un padre e un figlio che si ritrovano dopo tanti anni e durante un viaggio verso il nord si aiutano a vicenda nel cercare di capire e risolvere i loro fallimenti.
Il film è stato presentato al Toronto International Film Festival 2012; quest’anno a marzo, al BIF&ST di Bari, il protagonista Vesa-Matti Loiri ha ricevuto il premio Panorama Internazionale come miglior attore.
Kaurismäki, oltre ad introdurre il suo film nella serata inaugurale del NFF 2013 giovedì 11 alle ore 18.30 (proiezione ad inviti) e alle 21.30 (proiezione aperta al pubblico), sarà presente anche sabato 13 alle ore 15.00 alla proiezione in omaggio a Greta Garbo e presenterà il suo nuovo progetto cinematografico THE GIRL KING con la protagonista del film, l’attrice svedese Malin Buska.

Il regista svedese Marcus Lindeen sarà presente giovedì 11 alle ore 17.00 alla proiezione del suo docu-film REGRETTERS, storia di rimorsi e rimpianti. Orlando e Mikael sono nati uomini, hanno cambiato sesso e ora vorrebbero non averlo mai fatto. Seduti l'uno di fronte all'altro, si raccontano le proprie vite, fatte di crisi, scelte, difficoltà e soprattutto errori.
Il film ha ricevuto il Premio Prix Europa per il miglior documentario televisivo europeo a Berlino e l'Oscar svedese (Guldbagge) per il miglior documentario nel 2011.

ImageL’attrice Malin Buska, nominata “Rising Star” allo Stockholm International Film Festival 2011 per il suo debutto, venerdì 12 alle ore 20.00 introdurrà il film HAPPY END assieme a Madeleine Ekman, produttrice e amministratore delegato per la compagnia danese Zentropa in Svezia.
Il film prodotto dalla Ekman e che vede Malin Buska nel ruolo di protagonista, racconta la storia di cinque persone legate l’una con l’altra da una relazione importante, vivendo in un mondo di ombre, bugie e falsità, mentre aspettano solo che la verità venga fuori, per poter continuare la propria vita in un’altra direzione.
Buska sarà presente anche sabato alla proiezione omaggio a Greta Garbo, per parlare del progetto del nuovo film THE GIRL KING del regista finlandese Mika Kaurismäki su Cristina di Svezia in cui Buska sarà protagonista nel ruolo che fu de “la Divina” nella pellicola del 1933.
A rappresentare la Norvegia ci sarà il regista Petter Næss che sabato 13 alle ore 20.00 introdurrà il suo film INTO THE WHITE, pellicola contro la guerra che ha richiamato l’attenzione della stampa internazionale essendo il primo film dopo Harry Potter della star Rupert Grint.
Il film tratta delle improbabili ma non impossibili “amicizie” a cui sono costretti, per sopravvivere, i piloti tedeschi e inglesi, che durante l’ultima guerra si ritrovano sulle montagne norvegesi in pieno inverno. Dal suo debutto cinematografico nel 1999, Naess si è affermato come uno dei registi più importanti della Norvegia e ha diretto numerosi film, molti dei quali sono stati premiati sia in Norvegia che all'estero, tra questi la pellicola “Elling” che è stato nominato all'Oscar come migliore film straniero nel 2002.
Sempre per la Norvegia ad introdurre i film HEADHUNTERS, sabato 13 alle ore 22.00, e TROLLHUNTER, che chiuderà la rassegna domenica 14 alle ore 22.00, ci sarà Jan Erik Holst che rappresenta il Norsk Filminstitutt (Istituto Cinematografico Norvegese).
Sabato 13 alle ore 17, ad introdurre il film MANGIARE DORMIRE MORIRE, ci sarà la produttrice svedese China Åhlander. Attiva in ogni processo di produzione cinematografica dal 1985, sopratutto come location manager, production manager e assistente alla regia per lungometraggi internazionali e svedesi, China Åhlander presenta al Nordic Film Fest il suo primo lungometraggio come produttrice.
Per l’Islanda, domenica 14 alle ore 15.00, ad introdurre il suo film MAMMA GO’GO’, sarà presente Fridrik Thor Friðriksson, uno dei maggiori registi cinematografici islandesi. Il suo "Children of Nature" è stato candidato agli Oscar come migliore film straniero nel 1992. Il film, basato sul percorso personale del regista di fronte alla scomparsa della madre per il morbo di Alzhaimer, è stato presentato ai festival di tutto il mondo dove ha riscosso grande apprezzamento.

Evento speciale: OLOF PALME
Venerdì 12 aprile alle ore 17, con la proiezione del docu-film PALME, verrà ricordata la figura di Olof Palme, il primo ministro svedese ucciso a colpi di pistola nel 1986 nel centro di Stoccolma. L’attentato, che cambiò per sempre la Svezia, resta uno dei più grandi misteri della storia criminale contemporanea e una squadra di polizia nazionale sta ancora indagando sull’omicidio. Per la prima volta, la vedova e i tre figli dell'ex capo del governo hanno accettato di essere intervistati e di condividere fotografie e film privati.
Alla presentazione della pellicola, insieme alla regista svedese del film Kristina Lindström e il giornalista e scrittore Aldo Garzia, autore del libro “Olof Palme, vita e assassinio di un socialista europeo”, interverrà l’On. Walter Veltroni che negli anni ’80 incontrò lo statista svedese scomparso.


 
< Prec.   Pros. >

Pubblicità

Image

Viaggi frizzanti, assaggi inebrianti

 

Eventi

Fantastica!

Image

A Tampere, in mostra i capolavori di Valentino

Alcune tra le più straordinarie creazioni viste in passerella, gli abiti di alta moda di Valentino, sono in mostra al Museo Milavida di Tampere, la capitale industriale della Finlandia. Intitolata Fantastica! Abiti di Valentino da collezioni private, è una mostra che rappresenta innanzi tutto una celebrazione dell’alta moda: sotto i riflettori vi sono non solo gli abiti di Valentino provenienti da collezioni private, ma anche il loro retroterra artigianale e la minuziosa esperienza di tessitori, sarti e ricamatori, che rendono ogni capo prezioso come un gioiello.
La raffinatezza e la cura dei dettagli fanno sì che Valentino venga definito “L’ultimo imperatore della moda”.
Ottima l’occasione, per i curiosi, per conoscere l’edificio storico che ospita la mostra, Il Castello di Näsi (Näsilinna) a Tampere, nel quartiere di Finlayson.
Il magnifico palazzo è stato costruito nel 1898 da Peter von Nottbeck, figlio di Wilhelm von Nottbeck, con progetto di Karl August Wrede, autore celebre per una serie di grandi edifici come la Biblioteca municipale di Turku. Il palazzo nel 1905 fu ceduto dagli eredi al comune di Tampere.
Danneggiato a più riprese durante la guerra civile, e poi durante la seconda guerra mondiale, l’edificio ha subito profondi restauri, tra il 2013 e il 2015, recuperando la sua originaria bellezza. Oggi Näsilinna, oltre al Museo, ospita anche un caffè e un ristorante.

Image

Valentino Garavani è uno degli stilisti più famosi, ha vestito il bel mondo internazionale, ed è talmente celebre da aver dato il suo nome a una varietà di rosso. Come grandi pittori del passato, da Carpaccio a Tiziano.

Mostra: Museo Milavida - Tampere

dal 15 giugno al 15 ottobre
http://museomilavida.fi/en/museum-milavida/

 

Pubblicità

 

Eventi