long_banner9.jpg

Percorsi

Poster Lettere al direttore
Dite la vostra
Poster Forum
Dialogo con i lettori
Poster La mia finlandia
Foto, racconti, memorie
Poster Fin Ciak
Video, clip, interviste
Poster Teatro Finlandese
Testi in traduzione italiana
Poster Guida
Indirizzi utili in italiano

Pubblicità

 

Corrivo

Image

Una App per mezzi pubblici, taxi e car sharing: a Helsinki non serve più l’auto

Le app per trovare la strada più veloce per arrivare in qualsiasi luogo, per cercare e pagare i mezzi pubblici o per usare un’auto del car sharing sono ormai di uso comune per moltissimi utenti di smartphone, anche nelle città italiane. Helsinki, ora, fa un’ulteriore passo avanti: la capitale finlandese è infatti la prima a integrare in un’unica app mappe, trasporti pubblici urbani, treni, taxi, car sharing e autonoleggio tradizionale, realizzando un vero esempio di mobilità integrata.
Lanciato in modalità test lo scorso ottobre per un numero limitato di utenti, il servizio Whim è stato realizzato dal Comune di Helsinki in collaborazione con l’Autorità regionale per i trasporti. Digitando una destinazione nell’app, si ricevono suggerimenti sul percorso ottimale per raggiungerla utilizzando un mix di sistemi di trasporto, con la possibilità di rielaborare la richiesta escludendo i mezzi che non si vogliono o non si possono utilizzare (ad esempio, il car sharing se non si ha la patente). E soprattutto, una volta selezionato il percorso preferito, Whim provvede automaticamente a pagare tutti i mezzi necessari: sui mezzi pubblici la stessa app avrà la funzione di biglietto.
Ogni utente, sulla base delle proprie esigenze di utilizzo del traporto pubblico e/o condiviso, può scegliere la modalità di pagamento preferita fra il “pay per use” (con addebito delle tariffe per i vari mezzi utilizzati) o un forfait mensile di 249 euro che offre accesso illimitato ai trasporti pubblici e 5.500 “punti Whim” per l’uso di taxi e car sharing, equivalenti a due giorni di noleggio di un’auto o otto corse di dieci chilometri in taxi. In base al test condotto in questi mesi sui primi 100 utenti, il pacchetto da 249 euro è sufficiente a coprire le necessità di trasporto della maggioranza degli utenti urbani. Ed è comunque più economico rispetto ai costi di proprietà e utilizzo di un’auto.
L’ambizione di Whim, oltre che di semplificare la vita agli attuali utenti dei mezzi pubblici, è infatti quella di offrire una reale alternativa all’auto privata, al punto da convincere molti abitanti di Helsinki a rinunciare a possederne una (lo slogan dell´iniziativa è "meglio che avere un´auto"). In futuro, con l’estensione a tutti i cittadini della possibilità di accedere al servizio, i responsabili di Whim assicurano che saranno disponibili anche altre opzioni, con pacchetti tariffari più contenuti o ancora più estesi (quindi con un numero maggiore di “punti Whim”) per soddisfare le esigenze del maggior numero possibile di utenti.
L’esperimento di Helsinki rappresenta un’esperienza importante alla quale guardano con interesse gli amministratori di molte grandi città europee e mondiali: in Italia, in particolare, il Comune e la Città metropolitana di Milano stanno lavorando da tempo a un progetto di mobilità integrata per molti aspetti simile a Whim, ma ancora non si hanno notizie sui possibili tempi di avvio di una fase sperimentale. (www.swzone.it, 23.12.16, Stefano Fossati)

 

La Rondine - RSS Feed

La Rondine

Rondine
La Rondine

Cari lettori, stiamo rinnovando il nostro sito. Pertanto nelle prossime settimane La Rondine non sarà sempre accessibile e potra' presentare delle anomalie grafiche o di funzionamento. Ci scusiamo per gli inconvenienti.

Il cacciatore di aurore boreali Stampa E-mail
di Franco Figàri   
Indice articolo
Il cacciatore di aurore boreali
Pagina 2

Image

Scherzi della natura: fotografare l'impossibile tra i ghiacci della Lapponia

Come fotografo paesaggista ho da sempre ritenuto che la Natura, maestra di Pittura e di Scultura sia un'artista capace di creare straordinarie opere d'arte. Ma come ogni artista che si rispetti è capricciosa e volubile: quello che ha modellato può in brevissimo tempo distruggere. Ecco la conferma di quanto detto!

Come ogni anno tra febbraio e marzo avevo programmato il mio viaggio al Circolo Polare Artico nella Lapponia finlandese. La meta è il territorio di Posio e Kuusamo per me rinomato non per il centro sciistico di Ruka ma per le bellezze naturali del Parco nazionale di Oulanka e di Riisitunturi.

ImageProprio sui rilievi collinari di Riisitunturi che dominano dall'alto il grande lago di Kitka ogni inverno si ripete il fenomeno che i finlandesi chiamano tykky, ovvero una galaverna di proporzioni che non si possono immaginare. Le condizioni climatiche, l'esposizione ai venti artici e la presenza di una foresta formata in gran parte da abeti hanno creato un microclima particolare per cui le grandi nevicate invernali rivestono all'inverosimile gli alberi trasformando il paesaggio in un mondo irreale e magico.

Image

Gli alberi non sembrano più alberi ma mostri di un altro pianeta, dinosauri, draghi, un esercito di creature mitologiche bloccati in una morsa di ghiaccio. Camminare con le racchette da neve in mezzo a questi esseri immobili e silenziosi muove in me un'emozione che rimane immutata nonostante gli anni.
Ho fotografato il tykky di Riisitunturi con il sole, la neve, la nebbia, all'alba, al tramonto, di notte con la luna, il bello e il brutto tempo ma non sono mai riuscito a essere lassù con l'aurora boreale. Ho avuto la fortuna di fotografare l'aurora boreale in inverno sulle rive dei laghi ghiacciati, in autunno riflessa nelle acque dei laghi non ancora ghiacciati, nella vegetazione arbustiva della tundra, in riva al mare, ma mai con la cornice magica del tykky.

Image La baita sotto la neve

Quest'anno sembrava la volta buona: dopo settimane di cielo coperto non solo le previsioni meteo davano bel tempo e quindi notti limpide ma anche i vari siti da me confrontati sulle previsioni dell'aurora confermavano un'attività di forza 5 per più di una notte.
Come al solito l'intento era di pernottare nella piccola baita raggiungibile a piedi nel cuore del Parco nazionale. Con lo zaino fotografico sulle spalle e tutto l'occorrente per il bivacco (sacco a pelo, materassino, cibo, candele, fiammiferi per il fuoco etc) ben legato in una slitta ho iniziato di primo mattino la mia camminata con le racchette da neve nella foresta di ghiaccio.

Tutto sembrava procedere per il meglio: il tykky, il bel tempo, l'aurora boreale prevista per la notte. Ma nel pomeriggio è successo l'imponderabile: si è alzato un vento forte e caldo che nello spazio di poche ore ha scrollato tonnellate di neve ghiacciata dagli alberi: la magia del tykky era sparita lasciandosi dietro una foresta di alberi spogli e spennacchiati. Non potevo credere ai miei occhi! Ho atteso la notte e tra le 22.00 e le 3 del mattino ho potuto assistere probabilmente all'aurora boreale più attiva che mi sia mai capitata: scherzi della natura!!

Image La baita con l'aurora boreale


 
< Prec.   Pros. >

Pubblicità

Image

Viaggi frizzanti, assaggi inebrianti

 

Eventi

ROMA - Villa Lante al Gianicolo
Giovedì 4 maggio

Image

Musiche di Francesco Paolo Tosti

Giovedì 4 maggio, alle ore 20, a Villa Lante al Gianicolo, omaggio a Francesco Paolo Tosti (1846-1916) con tre artisti “ambasciatori tostiani” a livello internazionale, raffinati interpreti del genere musicale della romanza da salotto e membri dell’Istituto Nazionale Tostiano di Ortona: il soprano Donata D'Annunzio Lombardi, riconosciuta come una delle principali interpreti pucciniane, Leonardo Caimi, tenore apprezzato nei teatri di tutto il mondo, Isabella Crisante, affermata pianista e consulente artistico dell’Istituto Tostiano.
Il concerto è preceduto, alle ore 18, da una presentazione multimediale ed esposizione di materiali provenienti dal museo dell’Istituto Tostiano, a cura di Gianfranco Miscia, responsabile del museo e della biblioteca dell’Istituto stesso.

Image

info: 328.6294500
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

Pubblicità

 

Eventi

Università di Napoli - L'Orientale

12 maggio, ore 12.30 -14

Image

Markku Kaskela e il centenario della Finlandia


Lo scrittore e poeta finlandese terrà una conferenza su “Finlandia: 100 anni dall’indipendenza”.

Partecipano all'incontro la prof.ssa Pirjo Nummenaho e la dott.ssa Riikka Lindholm.

Dipartimento di Studi Letterari, Linguistici e Comparati

Palazzo Santa Maria Porta Coeli, via Duomo 219

Primo piano, aula 116.