long_banner9.jpg

Percorsi

Poster Lettere al direttore
Dite la vostra
Poster Forum
Dialogo con i lettori
Poster La mia finlandia
Foto, racconti, memorie
Poster Fin Ciak
Video, clip, interviste
Poster Teatro Finlandese
Testi in traduzione italiana
Poster Guida
Indirizzi utili in italiano

Pubblicità

Advertisement

Corrivo

Image

Un finlandese avrebbe dato un nome a Jack lo squartatore...

Jack lo Squartatore, uno dei serial killer più famosi della storia, avrebbe finalmente un nome e un volto. L’assassino che terrorizzò la Londra vittoriana sarebbe Aaron Kosminski, barbiere polacco, all’epoca di 23 anni. Secondo il Daily Mail non avrebbe dubbi sull’identità dell’assassino seriale  Russell Edwards, autore di un libro in uscita in Inghilterra, che da tempo indaga sul misterioso serial killer. Edwards nel 2007 avrebbe comprato a un’asta uno scialle che si crede essere appartenuto a una delle vittime dell’assassino, Catherine Eddowes, e si sarebbe quindi rivolto a Jari Louhelainen, professore nelle università di Liverpool e di Helsinki, esperto di biologia molecolare, che avrebbe effettuato esami su campioni di Dna trovati sullo scialle comparandolo poi con quello dei discendenti e dei sospettati dell’epoca. Dopo una serie di analisi lo studioso finlandese avrebbe stabilito che il Dna su quello scialle sarebbe riconducibile ad Aaron Kosminski.

I condizionali, qui, sono d'obbligo. In attesa degli esami del Dna sul pelo della bufala...

Image

 

Pubblicità

 
Buoni a Nulla
Elezioni italiane 2013
di Alessandro Buoni   

Image

Appello agli indecisi

Dopo il governo tecnico arrivano le elezioni. Anche quest’anno ci sarà il sole, alla faccia di chi considerano elezioni e democrazia un fatto rindondante. Per aiutare l’elettorato indeciso ecco un riassunto dei vari movimenti, liste, giustizie e libertà, ecologia e vanità, da una parte e un partito dall’altra ovvero il PD. Non andare a votare oltre ad essere la quintessenza dell’ovinità è un'ottima scusa per stare lontani dalla suocera. Quindi caro elettore pensaci prima di startene a casa, ma non pensare troppo altrimenti voti sempre quello.

Leggi tutto...
 
Paesi nordici vs Paesi mediterranei
di Alessandro Buoni   

Image

La crisi dell'euro e la bella favola del nordico laborioso. Secondo un economista

Il senso del cordiale colloquio avuto tra Mario Monti e il premier finlandese Katainen, nonostante il clima di cordialità tutto tarallucci e salmone, era rassicurare l’alleato nordico sulla solidità e serietà del sistema italiano. Vecchi stereotipi sono emersi nel cordiale incontro, tutti riconducibili alla sempreverde contrapposizione cattolici-luterani.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 12 di 30

Eventi

Villa Lante al Gianicolo

Giovedì 18.9, ore 20

Image

Il pianoforte di Liszt

Riprende dopo la pausa estiva «L’Orecchio di Giano: Dialoghi della Antica & Moderna Musica», il ciclo di concerti dell'Ensemble Seicentonovecento diretto da Flavio Colusso nella loggia di Villa Lante al Gianicolo, organizzato da Musicaimmagine in collaborazione con l'Institutum Romanum Finlandiae, il sostegno del MiBACT e con il patrocinio dell'Ambasciata di Finlandia.

Giovedì 18 settembre il celebre pianista Jan Jiracek von Arnim - considerato dal BBC Music Magazine uno dei pianisti più importanti della sua generazione - dedica il suo concerto al “pianoforte di Liszt” che fu donato dal compositore ungherese all’amica e allieva Nadine Helbig, all’epoca residente a Villa Lante, strumento che è ancora oggi protagonista dei nostri concerti.
Von Arnim interpreterà di Liszt la Vallée d'Obermann, Nuages gris e la Ballata seconda; di Beethoven la Sonata Op. 31/1 e di Helmut Lachenmann Wiegenmusik.

Villa Lante al Gianicolo
Passeggiata del Gianicolo, 10 - Roma

info: tel. +39.328.6294500
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
www.orecchiodigiano.net
www.seicentonovecento.net

 

Pubblicità

Advertisement

Eventi

LARU14 “NYT RIITTI – RITE NOW”

Image

Fiabe della Buonanotte

di Erika De Martino

La rassegna di Arte Ambientale LARU14 di quest'anno riguarda i rituali. Che cosa significa rituale oggi? Come rappresentare uno o più concetti legati al rituale in un contesto naturale, la foresta?

Le bedtime stories, le fiabe della buonanotte, sono parte di un rituale che trovo ancora importantissimo, e che non può andar perso. L'idea all'origine della mia installazione ruota attorno alla figura dell'albero come sorgente di poesie che diventano storie, “suoni” che dalla bocca del tronco si adagiano sulla terra e sulle pietre circostanti. L'albero parla ad un pubblico umano. E parla di sé. Frammenti che tramandati diventano perle preziose senza tempo. Frammenti d'amore per la natura, per gli esseri umani, per la terra.
L'installazione, nei boschi di Lauttasaari, lungo la costa meridionale di Särkiniemi. Insieme agli interventi di una quindicina di artisti, sarà visibile fino al 5 ottobre

Image

 

Eventi

Pubblicità

Advertisement