bann_case2.jpg

Percorsi

Poster Lettere al direttore
Dite la vostra
Poster Forum
Dialogo con i lettori
Poster La mia finlandia
Foto, racconti, memorie
Poster Fin Ciak
Video, clip, interviste
Poster Teatro Finlandese
Testi in traduzione italiana
Poster Guida
Indirizzi utili in italiano

Pubblicità

Advertisement

Corrivo

Image

Un finlandese avrebbe dato un nome a Jack lo squartatore...

Jack lo Squartatore, uno dei serial killer più famosi della storia, avrebbe finalmente un nome e un volto. L’assassino che terrorizzò la Londra vittoriana sarebbe Aaron Kosminski, barbiere polacco, all’epoca di 23 anni. Secondo il Daily Mail non avrebbe dubbi sull’identità dell’assassino seriale  Russell Edwards, autore di un libro in uscita in Inghilterra, che da tempo indaga sul misterioso serial killer. Edwards nel 2007 avrebbe comprato a un’asta uno scialle che si crede essere appartenuto a una delle vittime dell’assassino, Catherine Eddowes, e si sarebbe quindi rivolto a Jari Louhelainen, professore nelle università di Liverpool e di Helsinki, esperto di biologia molecolare, che avrebbe effettuato esami su campioni di Dna trovati sullo scialle comparandolo poi con quello dei discendenti e dei sospettati dell’epoca. Dopo una serie di analisi lo studioso finlandese avrebbe stabilito che il Dna su quello scialle sarebbe riconducibile ad Aaron Kosminski.

I condizionali, qui, sono d'obbligo. In attesa degli esami del Dna sul pelo della bufala...

Image

 

Pubblicità

 

La Rondine - RSS Feed

La Rondine

Rondine
La Rondine

Cari lettori, stiamo rinnovando il nostro sito. Pertanto nelle prossime settimane La Rondine non sarà sempre accessibile e potra' presentare delle anomalie grafiche o di funzionamento. Ci scusiamo per gli inconvenienti.

Ultime notizie
Tsunami Bollani a Helsinki
di Nicola Rainò   

Image

Serata evento al Kapsäkki del funambolico artista italiano. Tutti travolti

Tutti da Stefano, sabato sera. Gremita la platea del Kapsäkki, già sala cinematografica degli anni '50 riadattata minimalisticamente per ospitare concerti ed eventi. Stavolta era il turno del terzo festival del jazz "Kansi auki", creatura del mobilissimo Iiro Rantala, pianista e animatore e impresario di se stesso e di qualsiasi cosa faccia vita. Siamo tra Vallila e Sörnäinen, ai margini del centro di Helsinki, e alle 18 di sera di un sabato di novembre regna definitivo il coprifuoco dell'inverno che, più che fuori (è quasi una tarda primavera) impera dentro di noi.

Leggi tutto...
 
Dai confini dell'impero 4
di Luigi G. de Anna   

Image

Quando un Reality aiuta a capire gli altri

Chiedo venia. Oggi ai confini dell’impero si va sul frivolo. Un po’ per caso, un po’ per la complicità della gentile moglie di un caro amico di Helsinki, sono caduto anch’io nella trappola del Reality. Il Reality è una delle più abiette invenzioni dei manipolatori televisivi del villaggio globale. Quando, anni fa, dilagò il Grande fratello nelle varie edizioni italiana e finlandese pensai che peggio di così non poteva andare. Il fondo dell’idiozia umana era stato toccato.

Leggi tutto...
 
Dal Savo all'haiku
di Antonio Parente   

Image

Memorie in versi di Jukka Itkonen: "e poi più nulla"

“Non c'è bisogno di dire molto delle mie poesie. Le scrivo in luoghi e circostanze diversi”, afferma Jukka Itkonen (1951) scrittore, poeta, paroliere, traduttore, musicista, artista finlandese a tutto tondo, pluripremiato. Memorie d'infanzia in stile amarcord, la poetica degli interni, la metafisica della quotidianità, le descrizioni di paesaggi, fauna e flora nel tipico stile minimalista modernista.

Leggi tutto...
 
La Finlandia partecipa al controllo del Mediterraneo
di Gianfranco Nitti   

Image

A Lampedusa un distaccamento della Guardia di Frontiera finlandese

Tenendo fede ad un impegno espresso durante la sua recente visita a Roma lo scorso ottobre dal primo ministro finlandese Jyrki Katainen al suo collega italiano, Enrico Letta, sulla disponibilità per una concreta collaborazione con le autorità italiane per un pattugliamento nel mar Mediterraneo e sui confini marittimi intorno all’area di Lampedusa, da alcuni giorni è presente nell’isola un nucleo composto da 6 unità della guardia di frontiera provenienti dalla Finlandia, giunti con un velivolo Dornier DO-228 della stessa Guardia finnica.

Leggi tutto...
 
Dai confini dell'impero 3
di Luigi G. de Anna   

Image

Perché il tango si addice ai finlandesi

La Finlandia è il Paese del tango. Lento, malinconico, un po’ legnoso rispetto al suo eponimo argentino, è la passione degli abitanti di Suomi, che, notoriamente, non è una repubblica, ma una monarchia elettiva (come la Malesia), tanto che ogni anno elegge un suo re e una sua regina, del tango appunto.

Leggi tutto...
 
Dai confini dell'impero 2
di Luigi G. de Anna   

Image disegno di Beppe Giacobbe

XIII settimana della lingua italiana. Ma sopravviverà, l’italiano?

Si è da poco tenuta in Finlandia la settimana della lingua italiana che, dal 2001, si celebra in tutto il mondo nella seconda metà di ottobre. Si tratta di un'ottima iniziativa, propagandata dalla direzione generale delle relazioni culturali del ministero degli esteri per diffondere la lingua italiana all'estero, realizzata in Finlandia dall’Istituto italiano di cultura, spesso in collaborazione con i locali comitati della benemerita Dante Alighieri e con le università.

Leggi tutto...
 
Nostra intervista a Jyrki Katainen
di Gianfranco Nitti   

Image

Finlandia impegnata nella lotta alla disoccupazione giovanile

Per non ripetere gli errori del passato e sostenere i giovani. Proprio su questa tematica abbiamo chiesto al primo ministro finlandese Jyrki Katainen, durante la sua recente visita a Roma ed in occasione della conferenza stampa congiunta col suo collega italiano Enrico Letta, quali siano le misure adottate in Finlandia dal suo governo per contrastare il problema, che ha dimensioni europee, e riguarda l'Italia quanto la Finlandia.

Leggi tutto...
 
La mitologia del Kalevala
di Vesa Matteo Piludu   

Image

Esce in traduzione italiana il noto saggio di Juha Pentikäinen

Juha Pentikänen, Docente di Etnografia Nordica presso l’Università di Rovaniemi, è ben conosciuto in Italia dopo il grande successo della sua mostra “Orsi e Sciamani”, che ha appassionato il pubblico in molte città italiane. È stato anche uno dei più attivi protagonisti dei festival Findandia e Kalevala a Cividale del Friuli.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 40 - 52 di 251

Eventi

Villa Lante al Gianicolo

Giovedì 18.9, ore 20

Image

Il pianoforte di Liszt

Riprende dopo la pausa estiva «L’Orecchio di Giano: Dialoghi della Antica & Moderna Musica», il ciclo di concerti dell'Ensemble Seicentonovecento diretto da Flavio Colusso nella loggia di Villa Lante al Gianicolo, organizzato da Musicaimmagine in collaborazione con l'Institutum Romanum Finlandiae, il sostegno del MiBACT e con il patrocinio dell'Ambasciata di Finlandia.

Giovedì 18 settembre il celebre pianista Jan Jiracek von Arnim - considerato dal BBC Music Magazine uno dei pianisti più importanti della sua generazione - dedica il suo concerto al “pianoforte di Liszt” che fu donato dal compositore ungherese all’amica e allieva Nadine Helbig, all’epoca residente a Villa Lante, strumento che è ancora oggi protagonista dei nostri concerti.
Von Arnim interpreterà di Liszt la Vallée d'Obermann, Nuages gris e la Ballata seconda; di Beethoven la Sonata Op. 31/1 e di Helmut Lachenmann Wiegenmusik.

Villa Lante al Gianicolo
Passeggiata del Gianicolo, 10 - Roma

info: tel. +39.328.6294500
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
www.orecchiodigiano.net
www.seicentonovecento.net

 

Pubblicità

Advertisement

Eventi

LARU14 “NYT RIITTI – RITE NOW”

Image

Fiabe della Buonanotte

di Erika De Martino

La rassegna di Arte Ambientale LARU14 di quest'anno riguarda i rituali. Che cosa significa rituale oggi? Come rappresentare uno o più concetti legati al rituale in un contesto naturale, la foresta?

Le bedtime stories, le fiabe della buonanotte, sono parte di un rituale che trovo ancora importantissimo, e che non può andar perso. L'idea all'origine della mia installazione ruota attorno alla figura dell'albero come sorgente di poesie che diventano storie, “suoni” che dalla bocca del tronco si adagiano sulla terra e sulle pietre circostanti. L'albero parla ad un pubblico umano. E parla di sé. Frammenti che tramandati diventano perle preziose senza tempo. Frammenti d'amore per la natura, per gli esseri umani, per la terra.
L'installazione, nei boschi di Lauttasaari, lungo la costa meridionale di Särkiniemi. Insieme agli interventi di una quindicina di artisti, sarà visibile fino al 5 ottobre

Image

 

Eventi

Pubblicità

Advertisement