snow_man_1.jpg

Percorsi

Poster Lettere al direttore
Dite la vostra
Poster Forum
Dialogo con i lettori
Poster La mia finlandia
Foto, racconti, memorie
Poster Fin Ciak
Video, clip, interviste
Poster Teatro Finlandese
Testi in traduzione italiana
Poster Guida
Indirizzi utili in italiano

Pubblicità

 

Corrivo

La Finlandia perde le tre "A"

Image 

Moody's è la terza agenzia di rating in ordine di tempo ad aver deciso di togliere alla Finlandia la nota di solvibilità "AAA", la migliore possibile. L’agenzia, che ha comunicato la sua decisone nella serata di venerdì, ritiene giustificato l’abbassamento della valutazione a "Aa1" a causa della debole crescita economica del Paese.
Secondo Moody’s la prosepttiva è però stabile per la Finlandia, per cui non sarebbero da temere ulteriori cali della nota di solvibilità a medio termine.
“Il Paese ha conosciuto e si trova tuttora in un periodo di crescita economica molto debole. Dopo tre anni di recessione, la Finlandia ha potuto registrare una leggera ripresa solo nel 2015 complice l’aumento del debito pubblico”. Il Governo pro-austerità al potere dallo scorso maggio ha promesso di invertire questa tendenza ma si deve scontrare con la difficile congiuntura e un’opinione pubblica sempre più euroscettica. Per cui, aggiunge ancora Moody’s, le “riforme previste dall’Esecutivo sono incerte e non sembrano essere sufficientemente incisive”.
(http://www.rsi.ch/news - 4.06.16)

 

La Rondine - RSS Feed

La Rondine

Rondine
La Rondine

Cari lettori, stiamo rinnovando il nostro sito. Pertanto nelle prossime settimane La Rondine non sarà sempre accessibile e potra' presentare delle anomalie grafiche o di funzionamento. Ci scusiamo per gli inconvenienti.

Ultime notizie
Dai confini dell'impero 34
di Luigi G. de Anna   

Image

Lettera dal confine orientale

Questa lettera viene spedita dal confine orientale dell’impero. Avrei oramai potuto chiamarlo “villaggio globale”, ma qui, nella Thailandia centrale, tutto è così diverso dai nostri territori boreali. Sono a Banphot Phisai, nella provincia di Nakhon Sawan, un villaggio rurale che non troverete sulla carta geografica. La Thailandia è un Paese familiare ai finlandesi e agli italiani. Ma ci sono molte Thailandie: quella caotica, piena di rumori e colori di Bangkok, quella delle spiagge dalla sabbia finissima, quella dei centri del tursimo sessuale, quella selvaggia delle montagne del nord e questa Thailandia della quieta campagna. Qui non c’è nulla che attiri il turista. A meno che il farang, come qui viene chiamato l’Occidentale, non cerchi appunto un volto sconosciuto di questa caleidoscopica parte del Sud-est asiatico.

Leggi tutto...
 
A Venezia mostra sull'arte del vetro finlandese
di Riikka Soini-Ferraguto   

Image

I capolavori della collezione Bischofberger

La straordinaria mostra Il Vetro Finlandese nella collezione Bischofberger presenta manufatti dell'arte vetraria di Tapio Wirkkala e di altri maestri del paese nordico sull'isola di S. Giorgio Maggiore, a Venezia. "Un progetto di quelli che ti capitano solo una volta nella vita" dice Kaisa Koivisto, curatrice capo del Museo del vetro finlandese a Riihimäki e una dei due curatori della mostra. Che è stata inaugurata in aprile sull'isola di San Giorgio Maggiore, e include oltre 300 opere dalla collezione di Bruno e Christina Bischofberger.

Leggi tutto...
 
Dai confini dell'impero 33
di Luigi G. de Anna   

Image Foto F.Figari

San Giovanni e i riti di mezza estate

L’estate è arrivata, anche se a dire il vero quest’anno non ce ne siamo ancora accorti. Ufficialmente è comunque “kesäkuu”, in finlandese appunto “il mese dell’estate”. Questo mese porta con sé le notti bianche, i piselli, le prime fragole (la delizia della stagione) e soprattutto la festa del solstizio d’estate.

Leggi tutto...
 
Dai confini dell'impero 32
di Luigi G. de Anna   

Image

Italiano e finlandese: quanti falsi amici!

Una delle caratteristiche della lingua finlandese che incuriosiscono il turista italiano è rappresentata dall’affinità che si riscontra tra vocaboli del finnico e quelli della lingua di Dante (o a lui posteriore). Chi viene in Finlandia si dispera per non poter comprendere nulla di quanto vede in giro (o sente).

Leggi tutto...
 
Dai confini dell'impero 31
di Luigi G. de Anna   

Image
 
Hannele e il boia
 
La lettura del giornale (ebbene, leggo ancora il giornale, quello fatto di buona carta) riserva informazione, sorprese, e qualche volta ci lascia con la bocca amara. Qualche giorno fa dunque ho letto dell’esecuzione di dieci stranieri in Indonesia, condannati per droga. Notoriamente le pene nel Sud-est asiatico per chi traffica in stupefacenti sono severissime, e queste esecuzioni, peraltro messe in atto dopo molti anni dalla condanna, hanno la funzione, o dovrebbero averla, di deterrente.
Leggi tutto...
 
"The Dawn": un’alba lunga dieci anni
di Giacomo Bottà   

Image

Intervista a Luca Sturniolo al suo primo album da solista

Da qualche settimana Luca Sturniolo, che avevamo già intervistato su la Rondine due anni fa, ha pubblicato The Dawn, il suo primo album solista. Il disco raccoglie 12 canzoni dominate dalla sua voce potente e dalla chitarra acustica, che spaziano dalla psichedelia all’hard rock, dal prog alla west-coast americana. Un disco piacevolmente datato, che potrebbe essere uscito direttamente dagli anni settanta, sia per le sonorità, che per la copertina, dove Luca sfoggia una capigliatura e una camicia leopardata che farebbero invidia a Michael Monroe.

Leggi tutto...
 
Salone Internazionale del Mobile 2015 a Milano
di Riikka Soini-Ferraguto   

Image Lampade Innolux

Una vetrina e un trampolino di lancio per il design finlandese

Il Salone Internazionale del Mobile a cui si aggiunto nel 1989 il Salone Internazionale del Complemento d'Arredo è arrivato alla 54° edizione nazionale e alla 37° edizione internazionale. È nato nel 1961 con lo scopo di promuovere le esportazioni italiane di mobili e ha divulgato con successo nel mondo la qualità del prodotto italiano.

Leggi tutto...
 
Dai confini dell'impero 30
di Luigi G. de Anna   

Image

Ghiaccio bollente: i facili amori al Nord, tra miti e speranze

Il Nord è stato da sempre considerato essere una terra privilegiata di facili amori. O meglio così si è creduto per secoli. Le descrizioni relative alla disponibilità delle nordiche non mancano, a cominciare da quelle lasciate dai viaggiatori arabi che ebbero la ventura di incontrare le tribù variaghe della Russia, per finire con i vari film che agli inizi degli anni Sessanta lanciarono il mito della donna svedese libera e disinibita.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 40 - 52 di 266

Pubblicità

Image

Viaggi frizzanti, assaggi inebrianti

 

Eventi

Museo Sinebrychoff – Helsinki

Image

Fantasie veneziane dei Tiepolo
La collezione Pieraccini

Grande occasione al Museo Sinebrychoff di ammirare splendide opere firmate Tiepolo: non solo di Giovanni Battista, ma anche dei figli Giovanni Domenico e Lorenzo. Si tratta di disegni e grafiche che fanno parte della Collezione di Rolando e Siv Pieraccini.
Giovanni Battista Tiepolo, il grande artista veneziano che con la sua grazia pittorica e la sua forza immaginativa divenne protagonista delle corti del '700, aveva uno spiccato talento anche nel creare "in piccolo" e rigorosamente in bianco e nero. Proprio nell'arte dell'incisione, Giovanni Battista Tiepolo (1696 - 1770), raggiunse livelli di altissima qualità tecnica ed espressiva, codificando una sua personale originalità.
L'incisione fu per Giambattista un'arte coltivata in maniera molto riservata, anche se vi infuse un grande impegno, arrivando a una serie d'opere di straordinario interesse iconografico. Si tratta di una produzione non destinata al mercato: fu, infatti, il figlio Giandomenico a pubblicare per la prima volta l'opera incisoria del padre dopo la sua scomparsa. Unanime è stato il riconoscimento critico della straordinaria felicità tecnica del Tiepolo: "L'artista sembra non conoscere indecisione e traduce in una sorta di diagramma lineare l'impulso creativo più intimo e profondo, tale da esaltare gli effetti di una luminosità vibrante che pervade scenari misteriosi" (C. Tonini).
Caratteristiche che vengono testimoniate dai Capricci, divertissements con suggestioni letterario-filosofiche e un repertorio di figure misteriose ed inquietanti. Alla mostra contribuiscono i figli Giandomenico e Lorenzo. La levità del tocco grafico di Giambattista lascia posto nell'opera del figlio Giandomenico ad un uso sapiente della tecnica dell'acquaforte, che talvolta sfiora effetti virtuosistici, mentre Lorenzo mostra di aver raggiunto un alto magistero tecnico nell'uso del chiaroscuro a traduzione dei valori cromatici.

Museo Sinebrychoff

2 giugno - 4 settembre

sinebrychoffintaidemuseo.fi/en/

 

Pubblicità

 

Eventi