bann_case1.jpg

Percorsi

Poster Lettere al direttore
Dite la vostra
Poster Forum
Dialogo con i lettori
Poster La mia finlandia
Foto, racconti, memorie
Poster Fin Ciak
Video, clip, interviste
Poster Teatro Finlandese
Testi in traduzione italiana
Poster Guida
Indirizzi utili in italiano

Pubblicità

Advertisement

Corrivo

Image

Un finlandese avrebbe dato un nome a Jack lo squartatore...

Jack lo Squartatore, uno dei serial killer più famosi della storia, avrebbe finalmente un nome e un volto. L’assassino che terrorizzò la Londra vittoriana sarebbe Aaron Kosminski, barbiere polacco, all’epoca di 23 anni. Secondo il Daily Mail non avrebbe dubbi sull’identità dell’assassino seriale  Russell Edwards, autore di un libro in uscita in Inghilterra, che da tempo indaga sul misterioso serial killer. Edwards nel 2007 avrebbe comprato a un’asta uno scialle che si crede essere appartenuto a una delle vittime dell’assassino, Catherine Eddowes, e si sarebbe quindi rivolto a Jari Louhelainen, professore nelle università di Liverpool e di Helsinki, esperto di biologia molecolare, che avrebbe effettuato esami su campioni di Dna trovati sullo scialle comparandolo poi con quello dei discendenti e dei sospettati dell’epoca. Dopo una serie di analisi lo studioso finlandese avrebbe stabilito che il Dna su quello scialle sarebbe riconducibile ad Aaron Kosminski.

I condizionali, qui, sono d'obbligo. In attesa degli esami del Dna sul pelo della bufala...

Image

 

Pubblicità

 

La Rondine - RSS Feed

La Rondine

Rondine
La Rondine

Cari lettori, stiamo rinnovando il nostro sito. Pertanto nelle prossime settimane La Rondine non sarà sempre accessibile e potra' presentare delle anomalie grafiche o di funzionamento. Ci scusiamo per gli inconvenienti.

Ultime notizie
Dai confini dell'impero 19
di Luigi G. de Anna   

Image

La Melissa di oggi e l’Ifigonia di ieri

Quasi dieci anni fa veniva pubblicato il romanzo di Melissa P., 100 colpi di spazzola prima di andare a dormire, che poi uscirà dalla Loki nella traduzione di Laura Lahdensuu. La comparsa sul mercato librario finlandese di un romanzo italiano è sempre un fatto culturale rilevante, dato che qui si traducono in media non più di tre romanzi italiani l'anno. E' quindi logico chiedersi quali siano i criteri di scelta adottati dagli editori.

Leggi tutto...
 
Jazz italiano a Helsinki
di Gianfranco Nitti   

Image

Antonio Faraò al Koko Jazz Club di Helsinki

Antonio Faraò, pianista e compositore italiano tra i più apprezzati sulla scena mondiale del jazz, in concerto a Helsinki nell'ambito della collaborazione tra l'Accademia Sibelius ed il Koko jazz Club, e come momento conclusivo della sessione di Master Class svolta da Faraò con gli studenti di musica jazz della stessa prestigiosa Accademia.

Leggi tutto...
 
Dai confini dell'impero 18
di Luigi G. de Anna   

Image

Culatello o renna: chi mangia meglio? È una questione di identità

Un amico italiano, di passaggio da Turku, mi chiede dove può mangiare del “buon cibo finlandese”. Domanda che di solito mi mette in imbarazzo, perché nei ristoranti di Turku si può mangiare all’italiana, alla francese, alla turca, alla cinese, alla thailandese e così di pagina d’atlante in pagina, ma i piatti tipici finlandesi chi li prepara?

Leggi tutto...
 
Altre sanzioni dell'Unione Europea alla Russia
di Gianfranco Nitti   

Image A. Stubb (foto VNK)

 
Per il Primo Ministro Stubb misure restrittive inevitabili nella situazione attuale
 
Autorizzato dal Consiglio europeo, il Comitato del Consiglio UE dei Rappresentanti Permanenti (COREPER) ha adottato il 30 luglio nuove misure restrittive nei confronti della Russia. Le misure riguardano i quattro settori decisi dai ministri degli esteri dell'Unione europea nella riunione del Consiglio della scorsa settimana.
Leggi tutto...
 
Psycho-matka a Tropea
di Francesco Benedetti   
Image
 
Un albergo da incubo per un gruppo di finlandesi in vacanza in Calabria
 
 
Gentile Direttore,
 
vorrei fare partecipe Lei personalmente, ma anche i lettori della Rondine di un fatto spiacevole accadutomi a fine maggio a Tropea, noto centro della Calabria. Il programma di uno dei tanti viaggi che da tempo organizzo per turisti finlandesi, per far loro conoscere e toccare con mano il bello e il buono ancora rimasti in Italia, prevedeva a maggio un soggiorno di due notti a Isola Capo Rizzuto e tre notti a Tropea. Le prime due notti siamo stati benissimo, in una cornice naturale quasi tropicale. Lo stesso dicasi per Tropea, bellissima, antica cittadina arroccata sul Mar Tirreno, solo che la disavventura accadutaci difficilmente riusciremo a cancellarla dalla mente.
Leggi tutto...
 
Dai confini dell'impero 17
di Luigi G. de Anna   
Image
 
Donne tailandesi in Finlandia: il profumo dell’ultimo giorno
 
In una mia recente Lettera dai Confini ho ricordato il “Giardino delle rose”, la casa di assistenza per anziani di Turku. Oggi devo fare un passo più avanti. Stamani ho accompagnato Anong alla casa per malati terminali Karinakoti di Hirvensalo, un’isola vicino la città, dove è ricoverata O., una delle sue migliori amiche. L’hanno portata lì perché la sua vita è arrivata al suo limite estremo. E’ malata terminale di cancro. Ha 42 anni.
Leggi tutto...
 
Festival di Kuhmo 2014
di Vesa Matteo Piludu   

Image Silvia Colasanti

Il Kalevala di Pitis e Colasanti al festival di musica da camera

 
Venerdì 25 luglio il Festival di musica da camera di Kuhmo propone un concerto davvero unico dedicato alla musica ispirata al Kalevala. La sorpresa è che ben due brani sono stati composti da italiani. Entrambi sono stati recentemente commissionati dalla Kalevalaseura (Società del Kalevala) e dall'Associazione Musicale “Sergio Gaggia”.
Leggi tutto...
 
Finlandia, terra di poeti, aforisti e traduttori
di Nicola Rainò   

Image Thule, sulla carta marina di Olao Magno

"Poeti e aforisti in Finlandia": sbuffi, per dissipare qualche fumo di troppo
 
Durante l'Helsinki Caffè, bellissima iniziativa dedicata alla Finlandia da Iperborea tra maggio e giugno, a Milano, si è dato spazio a varie iniziative editoriali italiane che hanno come oggetto la cultura finlandese. Se l'interesse per i romanzi è ormai un fatto consolidato, dopo l'onda lunga lanciata proprio dall'editore Iperborea nel 1987, meno scontata è la presenza di editori che pubblicano anche testi poetici.
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 13 di 251

Eventi

Villa Lante al Gianicolo

Giovedì 18.9, ore 20

Image

Il pianoforte di Liszt

Riprende dopo la pausa estiva «L’Orecchio di Giano: Dialoghi della Antica & Moderna Musica», il ciclo di concerti dell'Ensemble Seicentonovecento diretto da Flavio Colusso nella loggia di Villa Lante al Gianicolo, organizzato da Musicaimmagine in collaborazione con l'Institutum Romanum Finlandiae, il sostegno del MiBACT e con il patrocinio dell'Ambasciata di Finlandia.

Giovedì 18 settembre il celebre pianista Jan Jiracek von Arnim - considerato dal BBC Music Magazine uno dei pianisti più importanti della sua generazione - dedica il suo concerto al “pianoforte di Liszt” che fu donato dal compositore ungherese all’amica e allieva Nadine Helbig, all’epoca residente a Villa Lante, strumento che è ancora oggi protagonista dei nostri concerti.
Von Arnim interpreterà di Liszt la Vallée d'Obermann, Nuages gris e la Ballata seconda; di Beethoven la Sonata Op. 31/1 e di Helmut Lachenmann Wiegenmusik.

Villa Lante al Gianicolo
Passeggiata del Gianicolo, 10 - Roma

info: tel. +39.328.6294500
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
www.orecchiodigiano.net
www.seicentonovecento.net

 

Pubblicità

Advertisement

Eventi

LARU14 “NYT RIITTI – RITE NOW”

Image

Fiabe della Buonanotte

di Erika De Martino

La rassegna di Arte Ambientale LARU14 di quest'anno riguarda i rituali. Che cosa significa rituale oggi? Come rappresentare uno o più concetti legati al rituale in un contesto naturale, la foresta?

Le bedtime stories, le fiabe della buonanotte, sono parte di un rituale che trovo ancora importantissimo, e che non può andar perso. L'idea all'origine della mia installazione ruota attorno alla figura dell'albero come sorgente di poesie che diventano storie, “suoni” che dalla bocca del tronco si adagiano sulla terra e sulle pietre circostanti. L'albero parla ad un pubblico umano. E parla di sé. Frammenti che tramandati diventano perle preziose senza tempo. Frammenti d'amore per la natura, per gli esseri umani, per la terra.
L'installazione, nei boschi di Lauttasaari, lungo la costa meridionale di Särkiniemi. Insieme agli interventi di una quindicina di artisti, sarà visibile fino al 5 ottobre

Image

 

Eventi

Pubblicità

Advertisement