bann_case1.jpg

Percorsi

Poster Lettere al direttore
Dite la vostra
Poster Forum
Dialogo con i lettori
Poster La mia finlandia
Foto, racconti, memorie
Poster Fin Ciak
Video, clip, interviste
Poster Teatro Finlandese
Testi in traduzione italiana
Poster Guida
Indirizzi utili in italiano

Pubblicità

Advertisement

Corrivo

In Lapponia per il campionato mondiale dello sport d’avventura

Image

Rogaining a Saariselkä

La suggestiva cornice di Kilopää, nella zona di Saariselkä, una località rinomata per sport invernali e turismo estivo, a circa 200 km. a nord del Circolo Polare Artico, in Finlandia, ospita dal 22 al 23 agosto, la 13a edizione del WRC 2015, il primo Campionato Mondiale di Rogaining a questa latitudine.
La superficie di gara è inserita all’interno ed intorno al Parco Nazionale Urho Kekkonen, la seconda più grande area protetta in Finlandia, un vero Eldorado per escursionisti ed amanti della natura .
L'area di gara prevede un percorso piacevole e facile da eseguire in tundra aperta con colline ma anche zone umide difficili da superare Si tratta indubbiamente di una sfida e di un test approfondito per le migliori squadre rogaining del mondo.
Al momento sono 28 i paesi rappresentati, tra cui l’Italia, con circa un migliaio di squadre ciascuna composte da due atleti. Due i nomi di italiani nell’elenco allo stato: Fabio Ponziani ed Andrea Nevi della OriRoma.
Il Rogaining, denominazione britannica, è una disciplina definita di “sport avventura”, in forte espansione all’estero e da poco praticata anche in Italia, variante dell'Orienteering e nei suoi contenuti vicina al trail-running, che si svolge su distanza variabile coinvolgendo sia la pianificazione del percorso che la navigazione tra determinati punti di controllo prestabiliti chiamati check-point, utilizzando varie tipologie di mappe. In un Rogaining, le squadre formate da 2-5 persone devono cercare di raggiungere i punti citati, all’interno di una determinata area (nessun ristoro e nessuna tracciatura di percorso), entro un termine stabilito dall'organizzazione con l'intento di massimizzare il proprio punteggio.
La federazione italiana di riferimento è la FISO.
Il clima insolitamente caldo e soleggiato di questa settimana, favorisce un evento sportivo ma anche di interesse turistico che prevede di attirare un buon numero di appassionati e di curiosi. (Gianfranco Nitti)

http://wrc2015.rogaining.fi/

 

Pubblicità

 

La Rondine - RSS Feed

La Rondine

Rondine
La Rondine

Cari lettori, stiamo rinnovando il nostro sito. Pertanto nelle prossime settimane La Rondine non sarà sempre accessibile e potra' presentare delle anomalie grafiche o di funzionamento. Ci scusiamo per gli inconvenienti.

Ultime notizie
Babbo Natale salvato dalle renne
di Gianfranco Nitti   

Image

A un passo dal fallimento della "ditta" a Rovaniemi

La città di Rovaniemi non esisterebbe se non fosse la riconosciuta residenza ufficale di Babbo Natale, Santa Claus o Joulupukki. Ovvero esisterebbe solo come capoluogo della Lapponia finlandese, cittadina tranquilla ed operosa pur alla facile latitudine del Circolo Polare Artico, ma, con i suoi trentamila abitanti o poco più, sarebbe conosciuta solo nel suo ambito nazionale.

Leggi tutto...
 
1975: quando Helsinki fu capitale d'Europa
di Gianfranco Nitti   

Image Mikko Pyhälä

Lo spirito di Helsinki in una mostra fotografica

Nel luglio 1975, Helsinki divenne la capitale d'Europa per un breve lasso di tempo, ed in particolare il 1° agosto di quell’anno, che segnò la fine della lunga fase di negoziazione della Conferenza sulla Sicurezza e la Cooperazione in Europa (CSCE, in finlandese ETYK) con un vertice che riunì nello splendido edificio in marmo di Carrara della Finlandia Talo, opera del grande architetto Alvar Aalto, i capi di Stato di 35 paesi e le loro delegazioni.

Leggi tutto...
 
Helsinki: Flow Festival 2015
di Giacomo Bottà   

Image

Il Flow e l’Arte della Manutenzione della Bicicletta

Per prima cosa, al Flow Festival (Helsinki, 14-16 agosto) ci si va in bicicletta. È a dieci minuti di pedalate dalla stazione. Ci sono dei giganteschi parcheggi appositi fuori dal festival. Oppure ci si va in metro (stazione Kalasatama sull’unica linea della metro di Helsinki) e si cammina per un paio di minuti. È uno dei pochi festival europei che è veramente in centro, non su un’isola come il Sziget o in un parco come il Primavera; il Flow è davvero nel centro di Helsinki in un’area circoscritta, chiamata Suvilahti, che fungeva da centrale energetica nel secolo scorso.

Leggi tutto...
 
Profilo di letteratura finlandese
di Viola Parente-Capková   

Image

Da Agricola a Waltari a Saarikoski a Mukka: una letteratura da conoscere

Sintesi breve e necessariamente incompleta di una fondamentale “Storia della letteratura della Finlandia”, di prossima pubblicazione, la presentiamo ai lettori della Rondine grazie alla cortesia dell'autrice, docente di Letteratura finlandese nelle Università di Praga e Turku. Una letteratura antica in un Paese noto come culla della modernità.
Leggi tutto...
 
i confini dell'impero 36
di Luigi G. de Anna   

Image

Artico in rosso
 
In Finlandia si sta discutendo animatamente sui progetti nucleari legati alla Società Fennovoima. In Giappone le rievocazioni del settantesimo anniversario della tragedia di Hiroshima e Nagasaki hanno riporatto di attualità in quel Paese le conseguenze del disastro di Fukushima. Dalle nostre parti, nella vegetazione come nella carne delle renne, si sentono ancora le conseguenze di quello di Chernobyl.
Leggi tutto...
 
Dai confini dell'impero 35
di Luigi G. de Anna   

Image

Tiziano Terzani: Ricordi da una guerra

Il sole picchia, implacabile. Questa estate il monsone non porta pioggia nella Thailandia centrale. Ieri sera solo uno scroscio, come una doccia calda, proprio mentre eravamo sulla veranda del ristorante. Il cielo era diventato nero e minaccioso come nell’ultimo film di Harri Potter, ma era solo una minaccia e il vento si è portato via le nuvole verso est.

Leggi tutto...
 
Intervista ad Andreas Bernard
di Alessandro Gazzera   

Image

Portiere della nazionale italiana di hockey, e degli Ässät in Finlandia

Si presenta come il ragazzo della porta accanto, ma Andreas Bernard, classe 1990 da Bolzano, è il portiere che ha ereditato la porta della Nazionale di hockey su ghiaccio italiana dopo anni in cui i titolari erano italo-canadesi. Il 25enne, cresciuto hockeisticamente in Alto Adige, è in Finlandia dal 2009 ed ha vestito le maglie di SaiPa, RoKi, Jukurit, SaPKo e KooKoo mostrando all'esigente pubblico finlandese il suo talento.

Leggi tutto...
 
Dai confini dell'impero 34
di Luigi G. de Anna   

Image

Lettera dal confine orientale

Questa lettera viene spedita dal confine orientale dell’impero. Avrei oramai potuto chiamarlo “villaggio globale”, ma qui, nella Thailandia centrale, tutto è così diverso dai nostri territori boreali. Sono a Banphot Phisai, nella provincia di Nakhon Sawan, un villaggio rurale che non troverete sulla carta geografica. La Thailandia è un Paese familiare ai finlandesi e agli italiani. Ma ci sono molte Thailandie: quella caotica, piena di rumori e colori di Bangkok, quella delle spiagge dalla sabbia finissima, quella dei centri del tursimo sessuale, quella selvaggia delle montagne del nord e questa Thailandia della quieta campagna. Qui non c’è nulla che attiri il turista. A meno che il farang, come qui viene chiamato l’Occidentale, non cerchi appunto un volto sconosciuto di questa caleidoscopica parte del Sud-est asiatico.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 13 di 260

Eventi

Un saggio di Martti Haavio

Image

Il regno di Biarmia

Il tema della Biarmia, terra periferica e impenetrabile, eppure crocevia di culture, imperi e qanati, mercato fiorente, regno dalle ricchezze immaginifiche o mondo popolato da giganti e creature infere, ha attraversato tutto il medioevo affascinando storici come Adamo di Brema e Saxo Grammaticus, impreziosendo le topografie dei cicli scaldici, ma lasciando tuttavia irrisolte alcune questioni: a quale ceppo appartenevano i suoi misteriosi abitanti? Quale forma di civiltà avevano istituito e quale religione praticavano? La Biarmia storica era dunque la Pohjola dai mille tesori, il mitico “regno del nord” dei cicli epici baltofinnici, reso celebre dal Kalevala?
Nel primo e più completo studio comparato su uno degli argomenti più affascinanti dell’antichità settentrionale l’autore Martti Haavio (1889 – 1971), un grande studioso di mitologia e folklore, storico delle religioni, tenta di rispondere a queste e ad altre domande attraverso una rigorosa analisi critica delle fonti scandinave, russe, finno-permiane, turciche, arabe, greche e latine, proponendo inoltre alcune importanti riflessioni sull’archeologia biarmiana come paradigma della mutua influenza tra storia e mito, là dove la testimonianza materiale cede il passo a quella, non meno autorevole, della tradizione orale.

Martti Haavio
Splendore e scomparsa del regno di Biarmia
Vocifuoriscena 2015
Traduzione di Marcello Ganassini

 

Pubblicità

Advertisement

Eventi

Eventi

Pubblicità

Advertisement